Fai da te: come decorare la cameretta del bambino

Fai da te: come decorare la cameretta del bambino

Se c’è un ambiente della casa in cui le decorazioni e i complementi d’arredo contano anche più dei mobili, è senz’altro la cameretta. Per stimolare la fantasia dei più piccoli e rendere la loro “tana” uno spazio allegro e piacevole, ci si può davvero divertire a personalizzare pareti, soffitto, mensole e arredi con i materiali e gli stili più disparati. E chi ha voglia di mettersi alla prova, e magari di risparmiare un po’ sul budget, può cimentarsi col fai da te.

Uncinetto, decoupage, shabby chic, oppure le classiche fotografie: qualunque tecnica è utile, per decorare la cameretta di un bambino, purché si utilizzino materiali e componenti adatti all’età del piccolo inquilino della stanza. La cosa fondamentale è non esagerare con l’accostamento di stili e colori, facendo in modo che l’ambiente si mantenga luminoso e rilassante, e lasciando che il proprietario della cameretta abbia spazio a sufficienza per i suoi giocattoli, i disegni etc.

Se siete amanti delle foto, potete scegliere dei soggetti affini per creare delle decorazioni in armonia tra di loro. Oltre ai classici ritratti del bambino stesso, potete spaziare tra animali, giocattoli, dolcetti e gli intramontabili fiori. Se non vi piacciono le solite cornici, potete stampare le fotografie su pannelli di tela, su legno o su altri materiali, creando dei veri e propri “quadri” personalizzati. Chi se la cava con ago e filo può sbizzarrirsi con materiali come il feltro e il pannolenci o le stoffe multicolori, realizzando bandierine e altre decorazioni fai da te da appendere alla porta, al lettino e alle pareti. Potete creare piccoli decori a tema infanzia, oppure scegliere un motivo particolare e realizzare delle decorazioni abbinate tra loro.

Un grande classico sono i cimeli legati all’infanzia: le impronte delle manine, il calco dei piedi dei vostri figli possono diventare piccole opere d’arte da esporre su una mensola o appendere alle pareti. Un’idea originale può essere quella di riempire una scatola trasparente con tanti oggetti del vostro bambino (un ciuccio, dei sonagli, scarpine etc) e poi appenderla al muro come una installazione di arte contemporanea.

Anche le scritte sono un sistema intramontabile per decorare la cameretta e personalizzarla. Possono essere dipinte sulle pareti, formate con piccoli oggetti, adesivi, fili di lana fissati al muro con chiodini. Oltre che i nomi dei vostri figli, potete adornare le pareti con citazioni di libri per bambini, frasi motivazionali e chi più ne ha più ne metta.

Gli origami e la carta in generale rappresentano un’alternativa economica, leggera e di sicuro impatto. Potete scegliere se puntare sul colore o sul total white, realizzando ad esempio animaletti da esporre su una mensola, oppure finti cactus in vaso.