La crescita dei dentini dei bambini rappresenta un momento di svolta e per certi versi difficoltà, perché il fastidio provato dal neonato lo rende più irritabile, disturba le giornate e soprattutto il sonno del bimbo.

In questo video la dottoressa Pilar Nannini, specialista in pediatria, ci spiega come funziona la crescita dei dentini dei neonati: quando inizia, quanto dura e cosa fare per alleviare il fastidio per il bambino.

Next video

Vista dei neonati: come cambia mese per mese, spiegato dalla pediatra

Clear

“In alcuni bambini – spiega la dottoressa – il primo dentino spunta intorno ai 4 mesi, in altri anche a 8 mesi. Perché la crescita sia fisiologica il primo dente deve spuntare prima dei due anni“.

Ci sono alcuni sintomi e segnali che “avvertono” i genitori che stanno per spuntare i denti: “Il bambino si porta le mani alla bocca, è più disturbato, la gengiva è più gonfia. Ci si può accorgere anche che le feci sono più liquide”.

Tra i consigli della pediatra quello di mantenere calma e tranquillità: non ci sono rimedi farmacologici utili per alleviare i sintomi. Se il bambino è molto disturbato di notte si può usare una supposta di paracetamolo, altrimenti ci sono rimedi omeopatici per calmare il dolore nelle ore notturne, che è più forte. Spiega la dottoressa Nannini:

Di solito il fastidio non dura più di una settimana per dentino, almeno per quanto riguarda la crescita di incisivi e canini. I molari invece hanno un’eruzione più lenta e più fastidiosa: in questo caso si possono applicare delle creme e gel locali, che si possono utilizzare quando il bambino è infastidito. Per calmare il bambino è molto utile la tranquillità dei genitori. Alcuni cibi e bevande possono aiutare il bimbo inappetente, come yogurt e pappe tiepide, ma anche bere l’acqua fresca aiuta il bimbo a idratarsi adeguatamente durante la giornata.

Con la collaborazione di
  • L'ha detto l'esperto

Categorie

  • Neonato (0-1 anno)