La vigile del fuoco incinta partorisce subito dopo aver salvato una donna

Il fatto è accaduto negli Stati Uniti. Megan Warfield è stata coinvolta in un incidente quando si trovava al nono mese di gravidanza. Vedendo una persona intrappolata in una macchina, ha ignorato le contrazioni ed è andata ad aiutarla.

Nel Maryland (USA), la vigile del fuoco Megan Warfield è stata coinvolta in un incidente stradale a inizio ottobre 2022. Era al nono mese di gravidanza, quando si è trovata all’interno di una vettura che si è scontrata con più veicoli. Dopo essersi resa conto dell’accaduto, Warfield si è messa subito ad aiutare, nonostante stesse sperimentando delle forti contrazioni.

Jada Sayles partorisce il giorno del diploma di laurea, ricevuto in ospedale

Lo ha raccontato lei stessa il 13 ottobre a Today, spiegando come inizialmente avesse semplicemente intenzione di dare una mano con la direzione del traffico, ma che poi si sia accorta di una donna intrappolata all’interno di un’auto.

Durante la trasmissione televisiva (che si puo guardare a questo link), la vigile del fuoco ha ricordato i momenti di quella giornata:

Ho iniziato ad arrampicarmi lì con lei, ma poi ho pensato, “Cosa stai facendo? Sei incinta di nove mesi'”. Ho finito per tenerla stretta per mantenerla in una posizione adeguata, perché non ero sicuro delle sue ferite in quel momento. Era anche importante che lei mantenesse la calma. È stato un evento piuttosto traumatico.

Warfield è rimasta con la donna fino all’arrivo dei paramedici che hanno preso il controllo della situazione. Quindi, si è diretta al Johns Hopkins Hospital di Baltimora per farsi controllare dopo l’incidente.

E proprio all’ospedale ha appreso che tutta l’agitazione dell’incidente aveva indotto il travaglio, oltre a spostare il suo bambino in una posizione trasversale. “Non so come ho fatto quello che ho fatto perché i crampi erano così forti. Deve essere stata l’adrenalina“, ha aggiunto.

Fortunatamente, il personale medico dell’ospedale è stato in grado di aiutare Megan Warfield e il suo fidanzato, Joshua Daugherty, che hanno accolto la loro bambina, sana, a meno di 24 ore dall’incidente. L’hanno chiamata Charlotte e si aggiunge alla famiglia già composta dalla sorella di 6 anni, Ellie, e dal fratello di 5, Jameson.

In un post su Facebook, il dipartimento dei vigili del fuoco si è congratulato con lei per essere una “vera funzionaria pubblica” nell’esercizio del suo dovere.

Seguici anche su Google News!
Ti è stato utile?
Non ci sono ancora voti.
Attendere prego...

Categorie