Parto record a Palermo: Jessica, 24 anni, dà alla luce cinque gemellini | GravidanzaOnLine

Eccezionale parto ieri pomeriggio a Palermo. Alle 18,30 la 24enne Jessica Sciacca, alla sua prima gravidanza, ha dato alla luce cinque gemellini, tre maschi e due femmine. I piccoli – Giuseppe Mattia, Luigi, Giovanni, Giada e Maria Pia – sono nati con un peso di poco più di un chilogrammo, tranne uno che pesa poco più di 500 grammi.

Il parto da record è avvenuto con taglio cesareo alla 30sima settimana di gravidanza presso l’Ospedale Cervello di Palermo, ed è stato eseguito dall’equipe medica guidata dal Prof. Antonio Perino, direttore dell’Unità di Ostetricia e Ginecologia dell’Azienda Ospedaliera Villa Sofia-Cervello. La neomamma era ricoverata in ospedale sin dai primi di luglio, e la sua gravidanza è stata monitorata ininterrottamente per ridurre i rischi di mortalità, che in questi casi sono molto alti, circa del 30% per ogni feto.

Subito dopo il parto i cinque fratellini sono stati trasferiti al reparto di Terapia Intensiva Neonatale, dove resteranno in osservazione, mentre la madre, che è in buone condizioni, resterà ancora per qualche giorno nel reparto di ostetricia. “Sono giovane, spero di farcela – racconta Jessica – Questa settimana è stata la più stancante della mia vita. La casa adesso sarà stracolma. Attendo con ansia di potere vedere i miei bambini”. “È stata una gioia immensa – aggiunge – ma cinque figli credo che possano bastare“.

Dello stesso avviso il marito Gianluca, 25enne che gestisce un negozio di frutta e verdura in periferia. “Devo ringraziare molto i medici dell’ospedale Cervello per l’assistenza che ci hanno dato – dice il neo papà – Ora mi dovrò occupare di far crescere i miei figli che i medici chiamano ‘piccoli guerrieri’ perchè hanno iniziato già a lottare. Una lotta per la vita che sarà sorretta con tutte le forze da me e da mia moglie“.

La nascita di cinque gemelli rappresenta un evento molto raro. Le statistiche parlano di un parto pentagemellare ogni sessantacinque milioni di nascite nel mondo.

Cinque gemellini nacquero a Palermo già nel 1996 all’Ospedale Buccheri La Ferla, con la particolarità che entrambi i genitori erano disabili e nacquero cinque femminucce.
L’ultimo precedente in Italia sembra risalire al 30 Ottobre 2007, quando nell’Ospedale ‘Salesi’ di Ancona una maestra ventisettenne di Porto San Giorgio, Sara Tarantini, diede alla luce con taglio cesareo cinque figli (tre femmine e due maschi), dopo essere rimasta incinta grazie ad una terapia farmacologica. Prima ancora, il 29 Settembre 2005 un altro parto di questo tipo si era verificato a Roma: Daniela Cercello partorisce all’ospedale San Pietro Fatebenefratelli quattro maschi e una femmina. Il Campidoglio mette a disposizione pappe, culle, pannolini, copertine e ciucci.

Nel 2010, invece, a Benevento, all’Ospedale Rummo, nacquero sei gemelli, mentre viene ancora oggi ricordata, per il forte impatto mediatico che ebbe a quei tempi, la nascita dei sei gemelli Giannini, due femmine e quattro maschi, l’11 gennaio 1980 all’Ospedale Careggi di Firenze.

Articolo originale pubblicato il 24 settembre 2015

Categorie

  • Parto