Paola Turani sui primi giorni da mamma: "Il cambiamento più bello, ma che fatica"

"Nuovi ritmi, nuovo equilibrio, nuovo tutto. Priorità lui ed è bellissimo così, ma mi sono un pochino annullata". Il racconto di Paola Turani durante i primi giorni con Enea è un bel quadro di onestà. Nel quale molti genitori sapranno riconoscersi.

Il piccolo Enea, figlio di Paola Turani e del marito Riccardo Serpellini, è arrivato lo scorso 8 ottobre 2021 ed ha già conquistato Instagram, esattamente come sua madre. Modella e influencer, Paola ha raccontato i suoi 9 mesi di gravidanza con molta leggerezza ma anche affrontando temi come l’infertilità di coppia e, nelle ultime settimane, anche quello del parto oltre termine per provare a normalizzarlo senza necessariamente sentirsi porre domande invadenti o insistenti.

Paola Turani: "Ecco i miei 9 mesi di gravidanza racchiusi in una foto"

Ora che Enea Francesco è nato, per Paola Turani e suo marito comincia un nuovo capitolo: i primi giorni in ospedale, raccontati con video e scatti delle prime poppate, sono il resoconto onesto di come ci si sente, a livello emotivo, fisico e psicologico, quando nasce un figlio.

View this post on Instagram

Un post condiviso da PAOLA TURANI (@paolaturani)

In una serie di storie sui primissimi giorni post-parto, Paola Turani ha detto di sentirsi felice, in preda al “cambiamento più bello della sua vita“, ma ha anche ammesso di riconoscersi poco rispetto a com’era prima di partorire. Annullata, messa da parte per accogliere una nuova vita che ha bisogno di attenzioni e cure, per trovare un nuovo equilibrio in un periodo di stravolgimenti.

Paola Turani su Instagram
Credits: @paolaturani

Il piccolo Enea, fortemente desiderato dalla coppia, sta bene ed ha già raggiunto, mentre scriviamo, la sua casa per iniziare una nuova vita con la mamma e il papà e i loro due cani, parte della famiglia. Mentre era in ospedale Paola ha però deciso di mostrarsi al naturale, provata dal parto e in preda ai normali scombussolamenti che arrivano nelle ore successive alla nascita di un bambino. Nelle storie la modella e influencer ha raccontato che sta bene ma “nuovi ritmi, nuovo equilibrio, nuovo tutto” l’hanno portata a mettere al centro il piccolo Enea e ad “annullarsi”, mettendo per un po’ di tempo da parte le esigenze che prima erano state per lei una priorità. Sono fasi della vita, non momenti che tendono a cristallizzarsi per sempre. Ma prenderne coscienza con lucidità come ha fatto Paola è un buon primo passo per iniziare al meglio l’avventura della maternità.

View this post on Instagram

Un post condiviso da PAOLA TURANI (@paolaturani)

Il fatto che abbia deciso di raccontarlo apertamente non fa altro che avvicinare Paola ai suoi followers, che l’hanno sempre apprezzata per la spontaneità e la genuinità.  E dire a voce alta come si sentono molti genitori quando un figlio – stravolgimento incredibile e bellissimo – arriva nel mondo e lo cambia, mettendo chi lo accoglie nella posizione di rimettersi in discussione, di rivedere scelte e obiettivi, priorità e bisogni, è un ottimo modo per sdoganare stereotipi e filtri sulla genitorialità.

Seguici anche su Google News!
Ti è stato utile?
Non ci sono ancora voti.
Attendere prego...

Categorie

  • Mamme VIP