Giornata mondiale della prematurità: in Italia il 6,9% delle nascite è prematura

Si celebra oggi la Giornata mondiale della prematurità: in Italia da inizio pandemia, sono circa 11,2% i bambini nati prematuri, 15 milioni in tutto il mondo ogni anno. Le iniziative d'intervento messe in atto dal SIN per sensibilizzare l'opinione pubblica e gli ospedali italiani.

Ogni anno, il 17 novembre si celebra la Giornata mondiale della prematurità. Il tema della campagna di quest’anno promossa dalla European Foundation for the Care Newborn Infants (EFCNI) è “Zero separation: Agiamo adesso. Non separare i neonati prematuri dai loro genitori.”

Un’iniziativa che, in un periodo particolarmente duro come quello che la pandemia da Covid ha evidenziato, continua a difendere il ruolo prioritario di mamma e papà, ora più che mai con maggiore e rinnovato impeto. Scopriamo la Società Italiana di Neonatologia (SIN) quali punti ha messo in luce in occasione della Giornata e le diverse azioni legate alla nascita di neonati prematuri.

Kangaroo Mother Care: abbracciare i prematuri riduce la mortalità

Giornata mondiale della prematurità: in Italia il 6,9% delle nascite è prematura

Dai dati statistici evidenziati dalla Società Italiana di Neonatologia (SIN) si legge che più del 6,9% delle nascite in Italia è considerata prematura. Valore, questo, che nelle donne affette da Covid sale all’11,2%.

Ogni anno nel mondo sono circa 15 milioni i bambini che nascono prematuramente, ovvero prima della trentasettesima settimana di gravidanza. In Italia, si arrivano a sfiorare 30 mila nascite premature in un solo anno.

Valentina Ferragni: "Vi racconto perché i bimbi prematuri sono dei guerrieri"

Le iniziative della Giornata della prematurità

Le iniziative in campo legate alle nascite premature sono diverse quest’anno. Il SIN e l’EFCNI mettono nero su bianco le diverse strategie d’azione mirate a salvaguardare il neonato prematuro ma anche il rapporto di vicinanza tra il bambino e i rispettivi genitori.

Rapporto, questo che viene a mancare in condizioni di nascita prematura o gravemente prematura con conseguenze anche importanti per il benessere psicologico dei neo genitori e la salute fisica del bebè.

I punti focali sulla quale ruoterà l’intera Giornata mondiale della premautrità saranno:

  • l’impatto della pandemia sull’assistenza in Terapia Intensiva Neonatale (TIN);
  • l’importanza della donazione del latte materno per i neonati prematuri;
  • il ruolo del Follow-up dei neonati pretermine;
  • gli Standard per cure neonatali eque e di elevata qualità per tutti;
  • l’illuminazione viola di monumenti ed ospedali per l’intera giornata;
  • i cuori viola della prematurità distribuiti ai medici e agli infermieri delle TIN di tutta Italia;
  • una diretta Facebook, dove i genitori potranno fare domande dal vivo ed avere così una risposta alle loro preoccupazioni.
Seguici anche su Google News!
Ti è stato utile?
Non ci sono ancora voti.
Attendere prego...

Categorie