I disturbi del sonno incidono negativamente sulla capacità di lettura dei bambini

La stanchezza, lo stress e i disturbi del sonno influiscono negativamente sulla capacità di comprensione e lettura dei bambini. Questi i risultati di una ricerca psicologica effettuata dalla Regent's University of London.

I disturbi del sonno sono comuni nei bambini e sono noti per influenzare negativamente il linguaggio, le capacità cognitive, il rendimento scolastico e la capacità di lettura.

Questi sono i risultati di uno studio condotto da un team di psicologici infantili della Regent’s University di Londra su un campione di 399 bambini.

Terrori notturni, incubi e sonnambulismo: come affrontare le parasonnie nei bambini

I disturbi del sonno influiscono negativamente sulla capacità di lettura dei bambini, lo studio

La ricerca pubblicata sul British Journal of Educational Psychology ha analizzato un gruppo di 339 bambini di età compresa tra i 4 e i 14 anni. L’obiettivo dello studio è stato quello di evidenziare gli effetti del sonno sulla lettura orale di parole e la capacità di comprensione dei bimbi sottoposti al test.

L’analisi ha visto la partecipazione anche dei genitori ai quali è stato chiesto di compilare due questionari sul sonno dei loro figli:

  1. questionario sulle abitudini del sonno dei bambini;
  2. questionario sulla respirazione con disturbi del sonno.

Mentre ai bambini è stato chiesto di completare un test di efficienza nella lettura delle parole.

La mancanza di sonno influenza le espressioni facciali dei bambini, lo studio

Quanto influisce la perdita del sonno nella lettura dei bimbi? I risultati dello studio

I risultati hanno sottolineato che i bambini i cui genitori avevano riferito un aumento della respirazione disordinata del sonno, sonnolenza diurna e una maggiore stanchezza hanno avuto prestazioni inferiori nei compiti di lettura.

Questa ricerca illustra le associazioni tra sonno e lettura di parole. L’effetto negativo è clinicamente significativo, soprattutto perché i fattori avversi che influenzano la capacità di lettura dei bambini sono cumulativi.

La capacità di lettura è un forte predittore del successo scolastico e dell’andamento della vita da adulti. In conclusione, lo studio suggerisce che anche i bambini con problemi di sonno dovrebbero essere sottoposti a screening per difficoltà di alfabetizzazione così come i bambini con difficoltà di alfabetizzazione per disturbi legati al sonno.

La Dott.ssa Anna Joyce, della Regent’s University di Londra e autrice corrispondente dello studio analizzato, ha spiegato:

Essere un buon lettore e leggere rappresenta un chiaro segno che predice il successo scolastico. Lo screening e il trattamento delle difficoltà del sonno e dell’alfabetizzazione in giovane età potrebbero aiutare a migliorare i risultati della vita di tutti i bambini.

Seguici anche su Google News!
Ti è stato utile?
Non ci sono ancora voti.
Attendere prego...

Categorie

  • Bambino (1-6 anni)