Utero unicorne | GravidanzaOnLine

Anonimo

chiede:

Buongiorno, ho 38 anni e dopo un anno circa di tentativi pro-gravidanza,
la mia ginecologa mi ha prescritto la isterosalpingografia alla quale sono
stata sottoposta stamattina. Il risultato è sospetto UTERO UNICORNE, con
evidente passaggio del fluido nella tuba connessa. Per me è stata una
sorpresa dato che sinora mi hanno visitato almeno 3 ginecologi ed ho
effettuato più ecografie interne avendo come risultato ‘utero in perfetta
forma, dimensione corretta, ecc.’. Ho comunicato telefonicamente alla
ginecologa il risultato e lei mi ha consigliato comunque di avere rapporti
in questi giorni giacché il follicolo predominante si trova nell’ovaio
connesso. Invece il radiologo mi ha consigliato l’intervento chirurgico.
Mi potrebbe dare un Suo gentile parere?
Grazie

Redazione

Redazione

risponde:

Se la diagnosi è corretta, e c’è un unico corno uterino con una sola tuba, e
se le dimensioni sono sufficienti, può clinicamente essere indistinguibile
da un utero normale. In effetti, visto che avete alle spalle già un anno di
tentativi, può essere utile rivolgersi ad un centro per studiare la coppia
nel suo insieme, formulare una diagnosi precisa, magari anche con una
laparoscopia, e formulare un programma terapeutico. L’intervento chirurgico
in genere si consiglia quando l’utero è particolarmente malformato, per
esempio con due corni separati o con setti, per cui si esegue una
metroplastica, con unione dei due corni e/o con eliminazione dei setti. Nel
suo caso è probabile che il suo secondo corno sia molto piccolo o senza
cavità e che per questo non sia stato evidenziato dall’isterosalpingografia.
Per questo occorre stabilire bene la diagnosi prima di qualunque altro
discorso. Cordiali saluti.

* Il consulto online è puramente orientativo e non sostituisce in alcun modo il parere del medico curante o dello specialista di riferimento

Fai la tua domanda Tutte le domande

Specializzazione

  • Ginecologo