Utero retroverso causa di mancato concepimento? - GravidanzaOnLine

Anonimo

chiede:

Buongiorno, mi chiamo Elisa, ho 27 anni ed il mio ragazzo 25. Da
circa 15 mesi cerchiamo di avere un bambino che non vuole arrivare. Come esami ho effettuato i dosaggi ormonali e la ginecologa mi ha detto che erano a posto anche se avendoli fatti al 8° giorno ed al 16° erano uguali, perché non aveva ancora ovulato, la mia ginecologa dice di provarci ancora e poi al massimo mi farà fare la cura del clomid…! Ho l’utero retroverso mobile, può essere questa la causa della manca gravidanza? Ho fatto una ecografia e nel referto c’è anche scritto che “ovaia
sinistra annesa nel cavo di duglas” ma cosa vuol dire? La gine mi ha anche detto che era probabile che io non azzeccassi il periodo giusto dell’ovulazione visto che ho un ciclo un pochino irregolare
(varia dai 31°/40° circa), allora in giugno ho provato ad usare persona e la
linea dx è uscita al 20° giorno (il 13/6) e secondo noi abbiamo fatto tutto come si deve, ma le mestruazioni mi sono arrivate il 29/6. Vi prego, consigliatemi! Attendo vostre risposte e mi congratulo con voi per le bellissime
risposte che date! Grazie!

Gentile Signora Elisa,
15 mesi di tentativi infruttuosi di ricerca gravidanza determinano la
necessità di approfondire le indagini diagnostiche.
Dalla sua mail risulta che lei ha eseguito solo dei controlli ormonali, ma
ciò non è sufficiente. È necessario indagare anche la “situazione
anatomica” della cavità dell’utero e delle tube tramite un semplice esame
ambulatoriale che si chiama “Isterosalpingografia“; inoltre suo marito dovrà
effettuare l’esame del liquido seminale. Solo dopo aver visionato l’esito di
questi esami sarà possibile darle consigli terapeutici. Le ricordo comunque
che l’utero retroverso non è una causa di mancato concepimento e ciò che
l’ecografia descrive è semplicemente la posizione del suo ovaio nella cavità
pelvica, ma anche questo non ha relazione con la difficoltà nell’ottenere la
gravidanza.
Cordiali saluti,

* Il consulto online è puramente orientativo e non sostituisce in alcun modo il parere del medico curante o dello specialista di riferimento

Fai la tua domanda Tutte le domande
Ti è stato utile?
Non ci sono ancora voti.
Attendere prego...

Specializzazione

  • Ginecologo