Anonimo

chiede:

Salve dottore, vorrei sapere se è necessario e obbligatorio effettuare il tri-test… ho 23 anni e sinceramente ho fatto un po’ di ricerche per capire meglio come funziona questo test e vista la sua scarsa attendibilità sono contraria a farlo, cosa mi consiglia? La prego, mi faccia avere al più presto una risposta, grazie di cuore….

Redazione

Redazione

risponde:

Gentile Enza,
nessun test prenatale è obbligatorio e/o necessario. Si tratta di scelte personali e al più della coppia, in base ai propri convincimenti. Se intende affidarsi ad un test di screening conviene che faccia quello al momento considerato più attendibile e conveniente e cioè il bitest, quello della translucenza nucale a 12 settimane con prelievo ematico per il test biochimico. Il tritest ha dato dei buoni risultati e li può dare ancora, ben fatto e in mani esperte, ma è ormai superato in sensibilità dal bitest. Nel caso del bitest (più che per il tritest) non parlerei di scarsa attendibilità per un test che è in grado di raggiungere il 90% di sensibilità. Non può paragonarlo ad un test diagnostico come l’amniocentesi. Sono due tipologie del tutto differenti. Se vuole sapere quale è il suo rischio, faccia il primo. Se vuol sapere se il suo bimbo è matematicamente non affetto da Sindrome di Down non le resta che fare l’amniocentesi, perché qualunque test di screening, anche uno ipotetico con sensibilità del 99,99% per lei sarà sempre un test di “scarsa attendibilità”. Legga il mio articolo sul bitest e probabilmente le chiarirà le idee. Cordiali saluti.

* Il consulto online è puramente orientativo e non sostituisce in alcun modo il parere del medico curante o dello specialista di riferimento

Fai la tua domanda Tutte le domande

Specializzazione

  • Ginecologo