Anonimo

chiede:

Buongiorno, Vorrei avere un consiglio; ho 34 anni, il risultato del mio test integrato è 1:1100 per s. di Down e 1:7000 per DTN. Nonostante lo screening sia negativo speravo che il rischio sindrome di Down fosse più basso. Non abbiamo precedenti familiari. Vorrei solo un altro parere, il mio ginecologo mi aveva consigliato l’amniocentesi sin dall’inizio. Allego risultati specifici Peso 50 kg, ms-afp 22.2iu/ml, ue-3 1.00ng/ml, total hcg 47.68 kiu/l, PAPP-A 1290 miu/l, nuc tr 1.13 mm

Redazione

Redazione

risponde:

L’amniocentesi non può essere consigliata o sconsigliata. È piuttosto un esame che si sceglie di fare, considerando il rischio legato alla sua invasività e il vantaggio di avere una diagnosi certa. Lo scopo dei test di screening è appunto quello di riservare gli esami invasivi solo a quelle pazienti positive al test, quindi con rischio elevato. Nel suo caso il test ha indicato un rischio di 1:1100 che è un rischio basso. Ora se per lei questo non è sufficiente, non resta che fare l’amniocentesi e accettare il rischio di perdita della gravidanza di 1:200. Il discorso è tutto qui. Tutto questo non ha relazione con i parametri che mi ha trascritto, che presi così singolarmente e senza date ed ecografia non possono essere valutati. Cordiali saluti.

* Il consulto online è puramente orientativo e non sostituisce in alcun modo il parere del medico curante o dello specialista di riferimento

Fai la tua domanda Tutte le domande
Ti è stato utile?
Non ci sono ancora voti.
Attendere prego...

Specializzazione

  • Ginecologo