Tatuaggio in gravidanza - GravidanzaOnLine

Anonimo

chiede:

Buongiorno, sono una ragazza di 26 anni e sono al 5° mese di gravidanza. Proprio oggi stavo facendo un resoconto di tutte le attività svolte nel corso della mia gravidanza, e mi è venuto in mente che circa alla quarta o quinta settimana di gravidanza ho fatto un tatuaggio di circa 50 cm lungo la schiena e uno piccolino sul polso. Purtroppo in quel periodo non ero ancora consapevole di essere incinta. Posso aver causato danni al feto? Mi devo preoccupare? Solitamente succede qualcosa se una donna in gravidanza si sottopone ad una seduta per farsi tatuare? A saperlo sicuramente non l’avrei mai fatto, ma purtroppo ho scoperto di essere gravida solo alla 7.ma settimana di gravidanza. La ringrazio moltissimo per la risposta. Distinti Saluti

Redazione

Redazione

risponde:

Gentile Alessandra, nei tatuaggi vengono utilizzate comunque sostanze chimiche, che ahimè non conosco bene. E poi c’è da considerare il rischio infettivologico derivante dagli aghi. Tuttavia gli inchiostri in genere vengono depositati nel derma e lì rimangono, salvo quantità infinitesimali che possono essere assorbite. Quindi occorrerebbe sapere quali sono queste sostanze per ricercare il loro effetto. Comunque, se ha fatto tutti gli esami routine, fra i quali una buona ecografia strutturale, non dovrebbe aver problemi. Cordiali saluti.

* Il consulto online è puramente orientativo e non sostituisce in alcun modo il parere del medico curante o dello specialista di riferimento

Fai la tua domanda Tutte le domande
Ti è stato utile?
Non ci sono ancora voti.
Attendere prego...

Specializzazione

  • Ginecologo