Storia di poliabortività - GravidanzaOnLine

Anonimo

chiede:

Gentilissima dottore,
ho 36 anni e mio marito 37 anni ed ho una storia
di poliabortività… più
precisamente ho avuto 5 aborti.. l’ultimo il
04/04/2006.
I miei aborti avvengono tutti alla 9 settimana di
gravidanza,all’improvviso
il battito dell’embrione smette di battere.
Le gravidanze iniziano sempre bene,con battito evidente e con misure
sempre
nella normalità, ma poi senza un perché e senza sintomi
s’interrompono sempre
alla 9 settimana.
Dopo il 4 aborto dove avevo
fatto fare un esame citogenetico
sull’embrione, il quale risultava
maschio normale,
la mia ginecologa di fiducia mi ha indirizzata al
centro poliabortività
dell’ospedale civile di Brescia che ha come
responsabile il Dottor L.
Dopo essermi sottoposta a tantissimi
esami tra cui la mappa cromosomica (normale per entrambi), esami della
coagulazione tutti negativi, esami delle
mutazioni da cui è venuta
fuori che ho la mutazione del gene MTHFR c677t
con omocisteina sempre
avuta nei valori normali.. per le altre mutazioni o
fattori niente di
anomalo.
Infatti anche in gravidanza l’omocisteina è sempre stata
ottima, anche perché
assumo acido folico da 3 anni.
In quest’ultima
gravidanza ho seguito codesta terapia data dal centro di
Brescia:
progesterone 200 mg un ovulo al giorno dal 17 giorno del ciclo, a test
positivo due ovuli al giorno;
folina (che già prendevo da 3 anni) una
pasticca al giorno;
cardioaspirina da 100mg a test positivo una
pasticca al giorno;
eutirox a 75 mg una pasticca al giorno
anche questa
terapia non ha dato risultati, perché martedì 04/04/2006 dovevo
essere
all’11 settimana,invece l’embrione era fermo alla 9 settimana con le
stesse misure dell’eco che avevo fatto proprio alla 9 settimana.
Dall’eco si è visto l’utero ben chiuso,camera gestazionale regolare
per
impianto e morfologia contenente l’embrione privo di battito con
misure di
cm 2 e 32 mm.
Anche questa volta la mia ginecologa ha
richiesto l’esame citogenetico
dell’embrione + esame istologico, visto
che il materiale c’era ed era in uno
buono stato.
Il risultato lo avrò
fra 20 giorni, speriamo anche prima.
Vorrei tanto sapere perché si
ferma tutto alla 9 settimana.. la mia mutazione
incide così tanto sui
miei aborti?
ho sentito parlare di una terapia con immuglobuline..di
cosa si tratta?
Spero che lei mi possa aiutare, perché sono veramente
provata da tutti questi
aborti (sempre con raschiamento) sia sul piano
fisico che sul piano
psicologico.
Essendo una persona molto forte e
con un grande desiderio di avere un figlio
non voglio smettere di
combattere e non voglio smettere di credere che non
ci sia una
terapia anche per me.
La ringrazio per avermi ascoltata, attendo una
sua risposta..
Le invio i miei distinti saluti

Redazione

Redazione

risponde:

Cara signora,
ha fatto anche tutti gli esami autoimmunitari? Erano
tutti negativi? Ci sarebbe la possibilità di introdurre anche il
cortisone alla terapia che fa, oppure passare alle immunoglobuline. È una terapia che viene fatta per via endovenosa in diverse
somministrazioni ma non tutti i centri la praticano. Ne parli con il
responsabile del centro che la segue. Cordiali saluti

* Il consulto online è puramente orientativo e non sostituisce in alcun modo il parere del medico curante o dello specialista di riferimento

Fai la tua domanda Tutte le domande
Ti è stato utile?
Non ci sono ancora voti.
Attendere prego...

Specializzazione

  • Ginecologo