Sospetta cromosomopatia | GravidanzaOnLine

Anonimo

chiede:

Gentile Dottore, ho 36 anni e nel mese di settembre ho avuto
un
aborto interno alla 12° settimana anche se il feto si era fermato
qualche
settimana prima (2° gravidanza), ho richiesto un esame cromosomico del
feto,
ma mi è stato riconsegnato un referto istologico che recita:
microscopia:
decidua gravidica non d’impianto capsulare e ghiandolare
normorappresentata;
decidua gravidica della base d’impianto normorappresentata; spazio
intervillare normale; villi con difettiva segmentazione di forma
anomala e
bizzarra, ipovascolarizzati, idropici ( a goccia a cera), con vasi
collassati e lineari, pieni di globuli rossi in fila o lisati (indice
di
morte o danneggiamento dell’embrione) con una quota di eritroblasti
pari al
100%, sinciziotrofoblasto alterato con cellule appiattite, focale
assenza di
morletto, nuclei picnotici; presenza di inclusi trofoblastici
bilaminari
nell’asse mesenchimale dei villi, iperplasia trofoblastica bollosa;
fibrosi
dello stroma villare con microcalcificazioni. DIAGNOSI: materiale
abortivo
da gravidanza intrauterina, del 1° trimestre, anembrionata. Reperto
suggestivo seppure non conclusivo per cromosomopatia.
Vorrei sapere innanzitutto che cosa suggerisce questo referto in modo
se
possibile semplice per me che non sono medico e se è comunque
opportuno fare
un esame cromosomico o se già questo dà delle indicazioni chiare. La
ringrazio in anticipo per una sua gentile risposta.

Redazione

Redazione

risponde:

Gentile signora Stefania, l’esito dell’esame che le hanno presentato
non è che il quadro istologico di un aborto. Per avere notizie precise
sulla mappa cromosomica embrionaria sarebbe stato necessario un esame
molto più sofisticato e costoso e non alla portata di tutti gli
ospedali. In ogni modo, il sospetto di una cromosomopatia esiste, ma
questo non impedisce che lei possa ricercare una nuova gravidanza con
alte probabilità di successo. Auguri

* Il consulto online è puramente orientativo e non sostituisce in alcun modo il parere del medico curante o dello specialista di riferimento

Fai la tua domanda Tutte le domande

Specializzazione

  • Ginecologo