Anonimo

chiede:

Gentili esperti, avrei bisogno di un Vostro autorevole consiglio su una questione a cui tengo in modo particolare. Sono mamma di un bimbo di 2 anni fortemente voluto e amato. Fin dalla gravidanza, però, ci son stati dei problemi circa la scelta del nome da dare al nostro bambino. I miei suoceri hanno praticamente imposto a mio marito e di conseguenza a me il nome del nonno paterno: Arcangelo. Sin da subito per me è stato difficile accettare questo nome, non mi piace e poi l’imposizione me lo ha reso ancora meno gradito. Così, fin dai primi giorni, ho chiamato per vezzo mio figlio, Tato. Ancora oggi lo chiamo così e così lo chiamano molte persone, mentre molti altri, però, lo chiamano con il nome di battessimo: lui si gira se chiamato indipendentemente con l’uno o l’altro nome e sembra capire che si parla di lui sia che lo si chiami Tato, sia che lo si chiami Arcangelo. La mia domanda è la seguente: questa “doppia”identità potrebbe con il tempo creare al mio bimbo dei problemi di identificazione? Come fargli, eventualmente, capire (anche se così piccolo) che la sua mamma e altri amano chiamarlo Tato ma il suo vero nome è Arcangelo? Come posso spiegargli che alla domanda “come ti chiami?” lui dovrebbe rispondere Arcangelo, se poi io lo chiamo sempre Tato? Certa di una vostra puntuale risposta invio cordiali saluti. Aspetto fiduciosa.

Gentile signora,
voglio rassicurarle circa il suo dubbio, da quanto mi ha descritto suo figlio ha compreso bene che il suo nome e il suo soprannome si riferiscono entrambi a lui e non credo proprio che questo possa creargli problemi di identificazione in futuro. È vero però che sarebbe utile aiutare suo figlio a comprendere che il suo vero nome è Arcangelo, mentre Tato è solo un soprannome. Potrebbe provare a chiamarlo alternando Tato e Arcangelo e specificando che lui si chiama Arcangelo; sentendolo ripetere da lei, il suo bambino lo apprenderà per imitazione.
Le suggerisco di cominciare fin da ora a fare questo, perché quando comincerà la scuola materna sarà chiamato Arcangelo.
La saluto cordialmente

* Il consulto online è puramente orientativo e non sostituisce in alcun modo il parere del medico curante o dello specialista di riferimento

Fai la tua domanda Tutte le domande

Specializzazione

  • Psicologo