Sono vergine: è possibile un parto naturale?

Anonimo

chiede:

Salve,
volevo porre questo quesito: è possibile un parto naturale per me che sono in dolce attesa non essendo mai stata penetrata? L’imene si è lacerato solo a seguito della prima visita ostetrica in gravidanza. Non ho dolore né problemi a fare ecografie transvaginali. Poiché ho cambiato nel corso della gravidanza ginecologo devo avvertirlo della mia verginità ad inizio gravidanza o non ve ne è bisogno, in quanto la natura farà il suo corso e riuscirò a partorire naturalmente?
Grazie

Gentile Signora, un imene integro non ostacola affatto un parto naturale. Certo il parto sarà l’occasione in cui l’imene perderà totalmente la sua integrità. Se fa regolarmente visite e ecografie transvaginali, o il suo imene già non è più integro, oppure è particolarmente elastico. Direi che è indifferente che lo comunichi o no al suo ginecologo. Magari potrei pensare che il fatto che abbia delle riserve a confidarsi col suo ginecologo lascia immaginare un rapporto medico/paziente poco sincero e quindi non proprio ottimale. Cordiali saluti.

* Il consulto online è puramente orientativo e non sostituisce in alcun modo il parere del medico curante o dello specialista di riferimento

Fai la tua domanda Tutte le domande
Ti è stato utile?
Non ci sono ancora voti.
Attendere prego...

Specializzazione

  • Ginecologo