Sindrome di down - GravidanzaOnLine

Anonimo

chiede:

Buongiorno,
siamo una coppia di 31 lui, 28 lei, siamo alla 21 settimana di
gravidanza, e abbiamo qualche timore sulla possibilità che il nostro
bambino sia affetto dalla sindrome di down;
questo timore è nato dopo che nell’esame della strutturale,
l’ecografista ci ha comunicato che il bambino ha un lievissimo DIV
inlet, e una cava superiore sinistra drenante in seno coronarico, ci
ha detto che questi problemi diminiuscono significativamente la
percentuale di sicurezza rispetto all’esame precedente (esame NT);
infatti l’esame NT, effettuato al 3° mese, fortunatamente ha dato
esito negativo. Tutte le altre misure fatte durante la strutturale sono nella norma.
Nelle nostre famiglie non si sono mai verificati ne malattie
cardiache alla nascita, ne casi di persone affette da sindrome di
down. Ora secondo la vostra esperienza, quante possibilità abbiamo di far
nascere il nostro bambino non affetto dalla sindrome di down?
Costatando che il bambino non presenta serie malformazioni, ne
cardiache ne su altri organi, c’è seriamente da preoccuparsi o si è
solo abbassata la percentuale di rischio?
In attesa di una vostra risposta,
vi anticipiamo i nostri ringraziamenti.
Saluti

Redazione

Redazione

risponde:

La persistenza della vena cava superiore sinistra, è una condizione che a volte si riscontra in piccola percentuale nella popolazione
sana, oppure in persone affette da disturbi uditivi.
Le eventuali problematiche connesse, derivano dalla possibile
associazione con anomalie cardiache, compressione da parte del seno
coronarico dilatato sul sistema di conduzione con relative conseguenze
aritmie. Si tratta in genere di condizione non associata a
cromosomopatie come per esempio il Down e deriva da una persistenza
della vena cardinale sinistra a causa di un eventuale perturbazione
dell’embriogenesi a tale livello.
Non si preoccupi quindi di una eventuale associazione con il Down o
condizioni simili, che sarebbe in ogni caso casuale. È opportuno invece seguire il feto ecograficamente in stretto follow up per le ragioni prima specificate.
Un saluto

* Il consulto online è puramente orientativo e non sostituisce in alcun modo il parere del medico curante o dello specialista di riferimento

Fai la tua domanda Tutte le domande

Specializzazione

  • Ginecologo