Anonimo

chiede:

Egregio Dott.re, mia moglie è alla 28 settimana e fa clexane 4000 dall’inizio per sospetta mutazione mthfr, premetto che un anno fa ha perso la gravidanza alla 9 settimana, morte intrauterina, ora il dilemma che ci assale è se sospendendo il farmaco potrebbe essere pericoloso. Sappiamo infatti che in genere questo farmaco si fa fino alla fine e a volte anche qualche giorno dopo il parto.Il suo Gine,Bravo ma un po superficiale nelle spiegazioni,dice che va sospesa ma non capisco su quali basi, visto che non ha fatto esami inerenti se non dopo l’aborto di un anno fa ed erano normali parlo dell’omocisteina valore 8.37. Cosa facciamo? Certi di una sua pronta ed esaustiva risposta, le porgiamo un cordiale saluto e grazie. P.S. saremmo anche disposti ed onorati ad incontrarla per una visita, ci faccia sapere.

Redazione

Redazione

risponde:

Cari Antonio e Monica, anche se esistono pareri discordanti, io consiglio in caso di mutazione dei fattori coagulativi, di assumere eparina per tutta la gravidanza (indipendentemente dal valore di omocisteina), al limite si sospende due giorni prima del parto in caso di parto programmato, oppure ai primissimi segni premonitori del travaglio per poi riprenderla, ma può a mio parere essere presa di continuo fino a qualche giorno dopo la nascita, per ridurre la probabilità di eventi trombotici post partum (dopo cesareo è la regola per tutti assumere eparina per 10 giorni circa dopo il parto).
In ogni caso non vedo nessun motivo per sospenderla precocemente, visto che la signora è portatrice di mutazione genica ed ha avuto un precedente abortivo.
Un saluto

* Il consulto online è puramente orientativo e non sostituisce in alcun modo il parere del medico curante o dello specialista di riferimento

Fai la tua domanda Tutte le domande
Ti è stato utile?
Non ci sono ancora voti.
Attendere prego...

Specializzazione

  • Ginecologo