Sarà un bimbo sano anche il mio? - GravidanzaOnLine

Anonimo

chiede:

Gentile Dottore, nel 1990 (avevo 17 anni, ora 30), in seguito ad una ecografia ovarica l’endocrinologo individuò un ovaio policistico (o multifollicolare). Dal ’90 al ’95 ho assunto quindi “Androcur ed Etinilestradiolo”. Nel ’96 il ginecologo decise di sostituire i due medicinali con “Diane” che ho preso fino al dicembre del 2001. Da allora ho sospeso per un anno, ma già due mesi dopo (a febbraio 2002), per assenza di mestruazioni mi è stato prescritto il “Farlutal” per riattivare le ovaie e subito c’è stato l’input in positivo. Da qui in avanti fino ad arrivare
al dicembre 2002 ho avuto cicli irregolari e a volte inesistenti. In questo periodo io e mio marito abbiamo deciso di avere un bambino e
fortunatamente a gennaio 2003 ho scoperto di essere incinta. Per noi è stata una sorpresa perché in quel mese non ho avuto le mestruazioni, ma la ginecologa che mi segue ci ha detto che può succedere che avvengano mestruazioni anche se
in realtà non si verificano nel modo classico. Ha quindi stabilito, date le misure del feto che sono avvenute il 06-12-2002. Quindi adesso sono alla
25° settimana di gravidanza a partire dalla data delle
“presunte” mestruazioni. Le chiedo in parole povere: l’ovulazione avviene lo stesso, e quegli ovuli
sono “sani”? Sarà un bimbo sano anche il mio? Comunque la gravidanza procede
bene ad ogni controllo. Scusi la mia domanda forse per Lei sciocca, ma la prego
di sollevarmi da questi dubbi che mi assillano. Le sono grata e ripongo in
Lei la più totale fiducia. Grazie,

Gentile signora,
quello che è fondamentale per instaurare una gravidanza è la presenza
dell’ovulazione; questa, in alcune circostanze, si verifica dopo un lungo
periodo successivo al precedente flusso mestruale, cioè dopo una
stimolazione prolungata delle ovaie da parte degli ormoni
ipotalamo-ipofisari (per insufficienza di questi ultimi o per “resistenza”
allo stimolo da parte delle gonadi). Tramite la datazione ecografica è
possibile risalire all’epoca del concepimento (cioè al momento in cui
l’ovulo è stato fecondato), per cui la determinazione della mestruazione
precedente (mancata) costituisce una estrapolazione “virtuale” dei dati
effettivamente obiettivabili. La corretta prosecuzione della gravidanza
testimonia la “bontà” dell’ovulo prodotto e la salute invidiabile del feto.
Tanti cari auguri e cordiali saluti.

* Il consulto online è puramente orientativo e non sostituisce in alcun modo il parere del medico curante o dello specialista di riferimento

Fai la tua domanda Tutte le domande
Ti è stato utile?
Non ci sono ancora voti.
Attendere prego...

Specializzazione

  • Ginecologo