Rottura cerchiaggio cervicale - GravidanzaOnLine

Anonimo

chiede:

Salve dottore, Le racconto la mia storia. A dicembre 2009
alla 19°
settimana di gestazione ho avuto un aborto per incontinenza
cervicale. Ad
aprile 2010 mi sottopondo a miomectomia per asportare
4 fibromi, visto che
mi avevano detto di intraprendere una nuova
gravidanza senza di essi. Dopo
6 mesi dall’intervento resto incinta
e alla 12° settimana mi sottopongo a
cerchiaggio cervicale. Continuo
la terapia con vasosuprina a casa fino
alla 28° settimana quando il
cerchiaggio si rompe e purtroppo con parto
cesareo nasce il bimbo, ma
dopo 20 giorni dalla nascita muore per
un’infezione sopraggiunta. Le
chiedo: cosa posso fare per una futura
gravidanza? Se il cerchiaggio
non ha tenuto ora, c’è possibilità che si
rompa di nuovo? Cosa mi
consiglia? Sono disperata. La ringrazio.

Redazione

Redazione

risponde:

Gentile signora, purtroppo ogni gravidanza ha una propria storia e non
si può escludere che la prossima vada in porto. Tuttavia le
consiglierei di attendere almeno un anno. Il cerchiaggio si può di
nuovo praticare. Auguri

* Il consulto online è puramente orientativo e non sostituisce in alcun modo il parere del medico curante o dello specialista di riferimento

Fai la tua domanda Tutte le domande

Specializzazione

  • Ginecologo