Referto isteroscopia e esame istologico | GravidanzaOnLine

Anonimo

chiede:

Egr. dott.
volevo sottoporle il risultato dell’isteroscopia da me effettuata
con relativo esame istologico nell’ambito di indagini a fini
procreativi.
Il referto dell’isteroscopia recita: attuale reperto
videoisteroscopico di normale conformazione cavità uterina. Ostio tubarico sx conglutinato. Ostio tubarico dx libero. Endometriopatia
pseudopolipoide.
Il referto dell’esame istologico recita:
– reperto macroscopico: alcuni minuti frammenti.
– diagnosi: minuti frustoli di endometrio follicolinico con focolai
di infiltrazione emorragica stromale.
Cosa ne pensa? Cosa significa endometripoatia pseudoplopoide?
Ostio tubarico conglutinato significa che la tuba di sinistra è
chiusa?
Per quanto riguarda l’esame istologico, mi può chiarire cosa
significa la diagnosi effettuata?
Ritiene che questa situazione sia compatibile con un’eventuale
gravidanza in maniera naturale?
Grazie. Cordiali saluti

Redazione

Redazione

risponde:

Il termine “conglutinato” sembra quasi un neologismo o in ogni caso la
espressione, a mio parere poco utile, di un reperto visivo, che
presuppone, un qualche problema al livello dell’ostio stesso, anche
una chiusura parziale o totale.
Per la endometriopatia simil polipoide, è elemento descrittivo di una
situazione caratterizzato da un aspetto per così dire mammellonato o
ondulato della superficie endometriale. A volte è correlato ad
attività dittatoriale degli estrogeni, altre volte costituisce
variante, soprattutto in caso di normalità sostanziale istologica come
nel suo caso.
Le consiglio però di eseguire una eco TV ad alta definizione, in varie
fase del ciclo, ed una valutazione ormonale completa.
Un saluto

* Il consulto online è puramente orientativo e non sostituisce in alcun modo il parere del medico curante o dello specialista di riferimento

Fai la tua domanda Tutte le domande

Specializzazione

  • Ginecologo