Anonimo

chiede:

Salve,
ho 41 anni (mi sono sposata all’età di 39 anni) e dopo circa 13 mesi
dalla decisione di avere un figlio (naturalmente lo volevo anche prima ma
ho avuto problemi alla schiena e non ho potuto) sono rimasta incinta, ero
al settimo cielo, all’8 settimana +1 ho fatto ‘ecografia ed era tutto a
posto, anzi mi ha detto la ginecologa che era “grande e che è raro che si
veda così bene”, poi all’11 settimana sono andata a fare la villocentesi e
lì mi hanno detto che non c’era battito. Non ho avuto nessun sintomo
premonitore, anzi stavo benissimo.
Il 22 aprile ho fatto l’isterosuzione+ rcu, dopo una settimana sono finite
le poche perdite che ho avuto ed a distanza di 15 giorni ho avuto un
rapporto sessuale protetto con mio marito, ho sbagliato? Quanto tempo
bisogna aspettare e tra quanto potrò riprovare ad avere un figlio, anche
tenendo conto della mia età? Dai controlli effettuati prima di cercare un
figlio risultava tutto a posto per entrambi, che possibilità ho di avere
un figlio, tenuto conto anche del fatto che mio marito ha 11 anni meno di
me?
La ringrazio di cuore se vorrà rispondermi.

Redazione

Redazione

risponde:

Gentile signora, può tentare nuovamente di avere un bambino anche subito dopo un raschiamento per aborto, non c’è controindicazione. Dal punto di vista medico sarebbe forse meglio aspettare la mestruazione successiva per avere una datazione più corretta. La differenza di età con il suo compagno non influisce nel concepimento, quello che deve considerare è il rischio aumentato di sindrome di down legato alla sua età. Auguri

* Il consulto online è puramente orientativo e non sostituisce in alcun modo il parere del medico curante o dello specialista di riferimento

Fai la tua domanda Tutte le domande
Ti è stato utile?
Non ci sono ancora voti.
Attendere prego...

Specializzazione

  • Ginecologo