Rapporti in gravidanza - GravidanzaOnLine

Anonimo

chiede:

Gentile dott. Annona, mi rivolgo a lei in quanto avevo già esposto il problema relativo al mio utero morbido e ceduto con conseguenti dolori ai muscoli della vagina, pertanto a rischio e a riposo, adesso sono alla 27+2 della mia terza gravidanza, dopo avermi lei tranquillizzata in merito ai rischi che potrei correre devo però porle un’ulteriore domanda: il mio ginecologo per riposo intende anche astensione da rapporti con mio marito, ma mi chiedo il danno può eventualmente essere provocato dalla penetrazione o anche solo dalla contrazione uterina che io stessa avverto se provoco piacere solo a mio marito esonerandoci dal rapporto completo? Perché se è così anche mio marito può provocarmi piacere senza per forza che si consumi il rapporto, no? Oppure il raggiungimento dell’orgasmo (perdoni la chiarezza) da parte mia può crearmi problemi visto che subito dopo il mio utero si contrae comportando delle vere e proprie contrazioni? Spero di essere stata chiara e spero nella chiarezza della sua risposta, così che mio marito se ne faccia una ragione 🙂

Gentile Sig.ra, la ringrazio della fiducia, però io non posso esprimere un parere diverso dal suo ginecologo, in quanto non conosco bene come lui il suo reale quadro clinico. Posso dire in generale che se i rapporti e gli orgasmi fossero dannosi per le gravidanze ci sarebbero stragi di gravidanze e, di fatto non avviene. Magari un po’ di buon senso, evitare rapporti rocamboleschi, o evitare di ripetere manovre che ha notato provocarle intense contrazioni può essere utile e prudente. Cordiali saluti.

* Il consulto online è puramente orientativo e non sostituisce in alcun modo il parere del medico curante o dello specialista di riferimento

Fai la tua domanda Tutte le domande

Specializzazione

  • Ginecologo