Quanto conta la psicologia per il concepimento? - GravidanzaOnLine

Anonimo

chiede:

Ho 35 anni, sto cercando un figlio da 8 mesi, ma non è ancora
arrivato e così sono un po’ giù di corda. Questo può impedire la
gravidanza? In poche parole, quanto conta la psicologia per il
concepimento? Grazie

La psicologia conta molto, ma non così tanto.
Non è che se una donna è depressa e giù di corda non rimane incinta…
Può essere però vero il contrario: se una donna è ottimista e serena,
questo stato di benessere generale può influire positivamente sul sistema
immunitario e favorire la fecondazione. 8 mesi in ogni caso non sono
significativi: per poter dire di avere un problema di infertilità bisogna
aspettare generalmente due anni. Nel suo caso però, avendo lei 35 anni,
direi che prima si attiva a fare le ricerche, meglio è, per non perdere
tempo prezioso nel caso questo problema di infertilità ci fosse davvero.
Cari saluti.

* Il consulto online è puramente orientativo e non sostituisce in alcun modo il parere del medico curante o dello specialista di riferimento

Fai la tua domanda Tutte le domande

Specializzazione

  • Psicologo