Problemi di amenorrea causati da anoressia bulimica - GravidanzaOnLine

Anonimo

chiede:

Gentile Dott. Navazio,
sono una ragazza di 24 anni con problemi di amenorrea derivati da circa
3 anni di anoressia bulimica. Lentamente sto guarendo e ho recuperato
peso (50 kg per 163 cm), mi sono ricomparse le mestruazioni, ma molto
irregolari (ritardi) e scarse. Pensando che ciò potesse essere dovuto a
qualche carenza di minerali e vitamine (ho letto che una dieta ricca di
fibre e calcio può ostacolare l’assimilazione di ferro e zinco), ho
assunto per 2 giorni compresse ‘Puellae’ (Cieffe Derma), un integratore
di zinco, ferro, vitamine B6, B12, D3, calcio, magnesio, rame, manganese
ed estratti secchi titolati di olio di borragine, olio di enothera ed
agnocasto: avevo sentito parlare dei suoi effetti benefici nel
regolarizzare il ciclo e ridurre l’acne; purtroppo però, in concomitanza
con l’assunzione, per 2 sere consecutive ho accusato emicrania con aura. È possibile che sia stata scatenata da qualche componente
dell’integratore? Mi consiglia di sospenderne l’uso? In caso affermativo,
cosa mi consiglia di fare per regolarizzare il ciclo? Può suggerirmi un
integratore alternativo privo di effetti collaterali?
La ringrazio anticipatamente delle risposte che vorrà darmi.

Redazione

Redazione

risponde:

Gentile signorina,
l’irregolarità dei cicli, successiva ad una situazione psicofisica che aveva
alterato profondamente il suo equilibrio metabolico, testimonia la
difficoltà
ovulatoria e la relativa produzione alternante di estrogeni, che può
giustificare anche la comparsa di cefalea. Penso che i supplementi
vitaminico-minerali che assume non abbiano responsabilità in tal senso e che non
possano,
da soli, modificare il clima ormonale che governa i suoi cicli. Ritengo
opportuno continuare il percorso terapeutico relativo all’affezione di base
ed
eventualmente eseguire controlli endocrino-metabolici ed ecografici per
valutare l’attività dell’asse ipotalamo-ipofisi-gonadi. Cordiali saluti

* Il consulto online è puramente orientativo e non sostituisce in alcun modo il parere del medico curante o dello specialista di riferimento

Fai la tua domanda Tutte le domande

Specializzazione

  • Ginecologo