'Perdite nel post transfer con beta positive: devo preoccuparmi?' - GravidanzaOnLine

"Perdite nel post transfer con beta positive: devo preoccuparmi?"

Raffaela

chiede:

Salve Dottore, sono Raffaela e ho 31 anni. L’11 gennaio mi sono sottoposta ad un pick-up con transfer il 13 gennaio di 2 embrioni in seconda giornata. Il centro mi ha prescritto le beta hcg il giorno 27, ma essendo io biologa e lavorando in un Lab non ho resistito e lunedì 23 ho fatto la beta: 48,7… Oggi, a distanza di due giorni 140, solo che da ora di pranzo ho notato sullo slip delle piccole macchioline tipo caffellatte, molto chiare… al contempo sento dolore tipo da mestruo e in più un fastidio al fianco sinistro all’altezza delle costole. Che dice, potrebbe essere spotting da impianto? Come dovrebbero essere le perdite per essere davvero preoccupanti?

Buonasera Raffaela,
in generale le perdite ematiche per essere preoccupanti devono essere rosso vivo e abbondanti come una mestruazione.
Alcune perdite di lieve intensità possono essere normali nelle prime fasi di impianto dell’embrione. Le consiglio di continuare i regolari controlli del BHCG fino alla prima ecografia che le ha programmato il centro d’infertilità dove è seguita. Purtroppo nelle fasi iniziali della gravidanza non si hanno mai molte certezze.
Cordiali saluti

* Il consulto online è puramente orientativo e non sostituisce in alcun modo il parere del medico curante o dello specialista di riferimento

Fai la tua domanda Tutte le domande
Ti è stato utile?
Rating: 1.0/5. Su un totale di 1 voto.
Attendere prego...

Specializzazione

  • Ginecologo