"Come posso rafforzare il rapporto con mio figlio?"

Anonimo

chiede:

Buongiorno, sono un papà di un bimbo di quattro anni. Mi sto separando dalla mia compagna e madre di mio figlio. Passo molto tempo con lui, avendo abbastanza tempo libero lo dedico sempre a stargli vicino in previsione poi della futura lontananza. Ci sono delle volte che il mio bimbo dice di non volere stare con me ma solo con la mamma.

Queste sue parole mi fanno stare male perché so che tra poco lo vedrò molto meno e non vorrei perdere il rapporto che ho con lui. Come posso rafforzare il rapporto nel poco tempo a disposizione? Grazie dello sfogo.

Caro papà, la situazione che descrive è frequente, soprattutto per i bambini più piccoli ma, nonostante la difficoltà che sta vivendo, la voglio rassicurare: non si scoraggi, cerchi di parlare con suo figlio e di condividere con lui momenti di gioco e di accudimento.

A fronte di una separazione i bambini hanno bisogno non solo di una spiegazione della rottura familiare che sia adeguata alla loro età, ma hanno soprattutto bisogno di capire che, nonostante non vivano più con entrambi i genitori, essi rimarranno comunque legati a loro e li continueranno a seguire. Ciò che i figli hanno bisogno di imparare sin dalla più tenera età è di sentirsi affiancati e sostenuti, nonostante il momento difficile e l’imminente cambiamento, e a ritrovare un nuovo equilibrio.

A tale proposito condivida con lui sia momenti di routine quotidiana inerenti l’accudimento – come i pasti o il metterlo a dormire con la lettura di una storia – che il momento del gioco con attività ludiche e creative che richiedano di “fare qualcosa insieme”, proprio come fa una squadra, per raggiungere un obiettivo divertendosi. Allo stesso tempo non assecondi troppo capricci o richieste solo per paura di perdere il suo affetto, ma stabilisca regole chiare e condivise.

Punti non sulla quantità, ma sulla qualità dei momenti insieme e vedrà che il vostro rapporto si intensificherà trovando un nuovo equilibrio. I miei più cari auguri.

Genitori separati: 3 consigli pratici per non danneggiare i figli

* Il consulto online è puramente orientativo e non sostituisce in alcun modo il parere del medico curante o dello specialista di riferimento

Fai la tua domanda Tutte le domande
Ti è stato utile?
Non ci sono ancora voti.
Attendere prego...

Specializzazione

  • Psicologo

Categorie

  • Bambino (1-3 anni)