Ovaie micropolicistiche: potrò avere figli? | GravidanzaOnLine

Anonimo

chiede:

Gentile dottore sono una ragazza di 21 anni, mi hanno diagnosticato
le
ovaie micropolicistiche e conseguente a degli esami del
sangue (completamente
nella norma, l’unica cosa che è emersa dall’ecografia trans vaginale è un
possibile intrasetto uterino, ma la mia ginecologa non ha dato molta
importanza
al fatto in quanto non appurato) mi hanno prescritto la pillola Minulet
per
regolarizzare il ciclo.
Ho letto numerosi articoli rispetto alla mia patologia e in tutta
sincerità
mi sono molto angosciata, parlano di sterilità, di possibilità quasi nulle
di concepimento. La cosa mi spaventa molto perché io desidero un bimbo più
di
qualsiasi altra cosa e tra l’altro io ed il mio compagno (33 anni) abbiamo
desiderio di averne uno tra un paio di anni. La cosa che più mi preoccupa
è
se faccio bene ad utilizzare la pillola o danneggia? Si parla veramente di
sterilità? Posso fare qualcosa per preparare il mio fisico ad un possibile
gravidanza? La prego con tutto il cuore di rispondermi al più presto così
da
sedare tutti i miei cattivi pensieri.

La sindrome dell’ovaio micropolicistico è molto varia e complessa. Ne
esistono molteplici aspetti e comunque non è sufficiente il solo aspetto
ecografico delle ovaie per definirla tale. Occorre che vi siano gli altri
segni, anche variamente combinati, fra i quali le cito oligomenorrea o
amenorrea con deficit dell’ovulazione, obesità, acne, irsutismo e anomalie
del metabolismo glicidico e conseguentemente infertilità. Il solo riscontro
ecografico di ovaie cosiddette micropolicistiche può essere molto frequente
alla sua età e quindi va considerato nel contesto clinico. Come prima domanda
le chiederei se ha mestruazioni regolari. Se la risposta è sì, può ben
sperare che il problema sia da minimizzare. Se invece si riconosce in alcuni
dei segni che le ho descritto, il mio ottimismo potrebbe essere mal riposto
e quindi potrebbe effettivamente necessitare di cure. La pillola è in genere
ben tollerata e, con qualche precauzione, non danneggia l’organismo.
Cordiali saluti.

* Il consulto online è puramente orientativo e non sostituisce in alcun modo il parere del medico curante o dello specialista di riferimento

Fai la tua domanda Tutte le domande

Specializzazione

  • Ginecologo