Non riesco a portare a termine una gravidanza! - GravidanzaOnLine

Anonimo

chiede:

Egreg. dott. mi chiamo Maria Grazia, non è la prima volta che vi scrivo
per avere un parere, il mio problema è quello di non riuscire a portare una
gravidanza a termine nonostante faccia uso di cortisone e aspirinetta. So di
essere soggetta a trombosi placentare, in quanto risulto dall’analisi della
mutazione mthfr essere omozigote. Non solo ma dopo due aborti interni uno
alla3°settimana l’altro alla 13 settimana con risultato istologico
rigonfiamento idropico dei villi, non so che pensare, sto perdendo la speranza
a diventare mamma. Ho consultato vari ginecologi, ma nel momento in cui
vengono a conoscenza che io sono soggetta a questi problemi cominciano ad
essere vaghi. Quindi mi ritrovo con il problema di una futura gravidanza se
ci sarà e del ginecologo. Vorrei avere un vostro parere e se dalle mie parti
c’è uno specialista in questo campo a cui io mi possa rivolgere (Calabria
..CZ) oppure altrove. Grazie per l’attenzione prestatami.

Redazione

Redazione

risponde:

Cara Maria Grazia. Purtroppo non sono a conoscenza di centri specializzati in grado di trattare in maniera specifica il suo problema. Sicuramente lo stato di omozigosi rende il rischio di aborto molto alto. Di solito il trattamento con eparina a basso peso molecolare e aspirinetta è efficace, almeno in alcune forme. Può provare a rivolgersi a medici di clinica universitaria (ma non necessariamente) di provata competenza e sensibilità. Ovviamente i controlli ecografici dovranno essere adeguati per completezza e frequenza. Anche se credo sia impossibile garantirle matematicamente una gravidanza normale, sicuramente esistono concrete probabilità di successo.

* Il consulto online è puramente orientativo e non sostituisce in alcun modo il parere del medico curante o dello specialista di riferimento

Fai la tua domanda Tutte le domande
Ti è stato utile?
Non ci sono ancora voti.
Attendere prego...

Specializzazione

  • Ginecologo