Anonimo

chiede:

Buonasera, sono Silvia, 37 anni, una bimba di 5 e due aborti. Uno alla10 sett. per sospetta mola vescicolare, l’altro a 9 sett. entrambi nel
2008 e con raschiamento. Ho poi scoperto una tiroidite con funzionalità
tiroidea nella norma per la quale l’endocrinologo mi ha prescritto eutirox
50 solo in caso di successiva gravidanza. Ho poi una mutazione mthfr in
omozigosi con omocisteina nella norma. Assumo solo folina perché, avendo
l’omocisteiona ok, non dovrei avere maggiori rischi trombotici rispetto
alla popolazione generale. Solo che questa cosa non mi convince perché
sento di molte altre donne che assumono aspirina o/e eparina con la mia
stessa mutazione ed altre che hanno perso bimbi in epoca gestazionale
avanzata. Ora chiedo se possibile: è vero che con omocisteina nella norma
non c’è un rischio maggiore? È sufficiente l’acido folico? Devo cercare un
medico che mi prescriva anche eparina? Scusate per le domande secche e
spero in una risposta. Grazie

Redazione

Redazione

risponde:

Gentile signora Silvia,
se, indipendentemente dal tipo di mutazione MTHFR, i suoi valori di
omocisteinemia sono normali non deve ritenere di avere un rischio maggiore
rispetto alla popolazione generale di sviluppare patologia trombotica; è
sufficiente quindi la supplementazione con acido folico, sia nel periodo
preconcezionale che durante la gestazione. L’uso di Eutirox, alle dosi
ritenute opportune, è comunque da monitorare con esami del sangue mensili
per il controllo dei valori degli ormoni tiroidei e del TSH. Cordiali
saluti.

* Il consulto online è puramente orientativo e non sostituisce in alcun modo il parere del medico curante o dello specialista di riferimento

Fai la tua domanda Tutte le domande

Specializzazione

  • Ginecologo