Uterino Normoversoflesso e Gravidanza - GravidanzaOnline

Anonimo

chiede:

Mi hanno diagnosticato un corpo uterino normoversoflesso ad
ecostruttura regolare di dimensioni mm 68x32x54, presenza di setto uterino
l’ovaio destro policistico di dimensione 47×32 ovaio sinistro cisti
semplice
di mm 56×43. Il mio ginecologo mi disse di voler aspirare la cisti mentre
per quanto riguarda l’utero mi disse che è retroverso e che non mi avrebbe
dato alcun problema in caso di gravidanza. Non essendo soddisfatta di
questo ho consultato un altro ginecologo che mi ha detto quanto sopra vi ho
dettagliatamente raccontato, e di volermi operare sia la ciste che
l’utero. Ho
bisogno al più presto di un suo consiglio su cosa fare. Nell’attesa di
una
sua risposta vi porgo cordiali saluti.

Gentile signora,
suppongo che le sue perplessità siano riferite ad una ricerca di gravidanza
che tarda ad arrivare, per cui le rispondo che l’intervento per rimuovere il
setto uterino (non la eventuale retroversione) può essere indicato, ma non
indispensabile, e dipende dall’entità del setto stesso (meglio valutabile
e/o operabile in isteroscopia), mentre l’asportazione di cisti ovarica,
visto l’aspetto policistico gonadico, può essere procrastinata, se ritenuta
indispensabile, dopo aver eseguito terapie farmacologiche di tipo
ovariostatico (pillola o analoghi del GnRH) e solo in caso di insuccesso di
queste ultime. Cordiali saluti ed auguri.

* Il consulto online è puramente orientativo e non sostituisce in alcun modo il parere del medico curante o dello specialista di riferimento

Fai la tua domanda Tutte le domande

Specializzazione

  • Ginecologo