"È pericoloso fare la Laser Yag in gravidanza?"

Elisa

chiede:

Buonasera, mi sono sottoposta a una seduta di laser Yag per l’asportazione di un fibroma al capezzolo. Era fastidioso e, a volte, strofinando contro il reggiseno sanguinava. In più, in previsione dell’allattamento avrebbe potuto creare disagio. Il mio dubbio è sorto in seguito alla seduta: perché nel momento in cui è stato rimosso con l’impulso istantaneo del laser, ho avvertito una sorta di scossetta interna!

Durante la seduta il dottore mi ha fatto mettere la mano appoggiata in una placca di ferro, per far sì che l’energia scaricasse lì. Mi sono venuti dei dubbi riguardo alla procedura utilizzata: può arrecare in qualche modo danni al bambino questo tipo di intervento? La ringrazio per la risposta.

Dott. Luca Zurzolo

Dott. Luca Zurzolo

risponde:

Gentile signora, come giustamente riferitole dal collega, la placca metallica serve a veicolare gli impulsi elettrici all’esterno del corpo: questo metodo permette alla corrente di non disperdersi verso l’addome, tutelando il feto. Il fastidio che ha avvertito durante l’esecuzione dell’intervento è normale, non si preoccupi. Cordiali Saluti.

* Il consulto online è puramente orientativo e non sostituisce in alcun modo il parere del medico curante o dello specialista di riferimento

Fai la tua domanda Tutte le domande
Ti è stato utile?
Non ci sono ancora voti.
Attendere prego...

Specializzazione

  • Ginecologo

Categorie