Anonimo

chiede:

Gentile Dottore, ho 30 anni e sono alla mia prima gravidanza. Alla 11 settimana di gestazione, 10+4giorni per il ginecologo in base ai dati biometrici del feto (crl 34.7 mm), ho fatto la seconda ecografia in cui il medico ha evidenziato un ispessimento della plica nucale di 2.5 mm. Tuttavia non mi ha detto nulla, io l’ho capito tornando a casa e vedendo in un’ecografia la misurazione del CRL e in un’altra la misurazione della plica nucale. Preciso che anche per mia sorella durante la sua prima e unica gravidanza era stato evidenziato tale valore, tuttavia è nata una splendida bambina. Alla 12 sett e 3 gg andro’ come già stabilito ad eseguire il duo test e la translucenza nucale. Mi chiedo se a 10 settimane e mezzo questo valore può rientrare nella normalità ? Ci può essere una correlazione tra il mio caso e quello di mia sorella? Il valore evidenziato può giustificare il ricorso all’amniocentesi? Sono spaventatissima.

Redazione

Redazione

risponde:

Un valore di TN lievemente aumentato o borderline, in genere si normalizza successivamente anche in presenza di patologia. Questa è una delle ragioni per cui la TN non si esegue dopo la 14 settimana.
Ideale sarebbe eseguire alla 12 oltre alla TN, anche il flusso nel dotto venoso e la ricerca delle due ossa nasali. Una normalità del flusso nel dotto venoso infatti, rende un valore limite di TN meno preoccupante.
In ogni caso non si preoccupi inutilmente.
Molti bambini sani hanno anche 2.5 di TN. Inoltre occorre valutare per bene come la misura è stata presa.
Un consiglio però che non mi stancherò mai di dare è di eseguire ecografie da medico veramente esperto nel campo degli ultrasuoni (in pratica un medico che esegue eco di secondo livello). Questo se si vuole ridurre la possibilità di falsi positivi e negativi, falsi spaventi o peggio falsa tranquillità in presenza di segni non percepibili da una eco di base.
Quindi attenda con serenità la TN ufficiale. In base a tale risultato si potrà stabilire l’esatto rischio.

* Il consulto online è puramente orientativo e non sostituisce in alcun modo il parere del medico curante o dello specialista di riferimento

Fai la tua domanda Tutte le domande

Specializzazione

  • Ginecologo