Iperplasia ghiandolare semplice - GravidanzaOnLine

Anonimo

chiede:

Gentili dottori,
da una biopsia dell’endometrio è risultata una iperplasia ghiandolare semplice. Infatti ho dei sanguinamenti nonostante stia prendendo la pillola anticoncezionale (la isteroscopia con biopsia è stata fatta durante l’assunzione di pillola) e oggi da ecografia l’endometrio è risultato spesso e con dei coaguli.
Per ora la doc mi ha detto ti tornare al 3 giorno del ciclo (ho sospeso ieri la pillola) per vedere se l’endometrio si assottiglia e decidere se procedere con una ICSI (la terza) oppure no.
Quale è la vostra opinione a riguardo? Questa iperplasia, mai evidenziata in altri esami isteroscopici (senza però biopsia) può incidere negativamente sull’esito della ICSI? Premetto che anche dalle numerosissime ecografie fatte nel corso degli ultimi due anni l’endometrio è sempre risultato normale…
Grazie,

Gentile signora Silvia,
il riscontro bioptico di un’iperplasia ghiandolare semplice dell’endometrio durante uso di pillola potrebbe indicare un “clima ormonale” della stessa sbilanciato in senso iperestrogenico, oppure un’ipersensibilità del tessuto bersaglio alle componenti del contraccettivo stesso. È opportuno, soprattutto in previsione di una stimolazione gonadica per relativa ICSI, valutare l’endometrio in condizioni basali, senza interferenza farmacologica, e successivamente decidere un’eventuale terapia mirata a ristabilire condizioni ottimali della mucosa uterina stessa. Cordiali saluti ed auguri.

* Il consulto online è puramente orientativo e non sostituisce in alcun modo il parere del medico curante o dello specialista di riferimento

Fai la tua domanda Tutte le domande

Specializzazione

  • Ginecologo