Incontinenza cervicale - GravidanzaOnLine

Anonimo

chiede:

Egregio dottore, ho 34 anni senza figli ma con 4 aborti in tre anni. Il primo è avvenuto a18 settimane con rottura del sacco ma alla 17 sett. era stato riscontrato il collo dell’utero accorciato, il secondo è avvenuto a 18 settimane con dilatazione del collo, il quarto in 23 settimane con protusione del sacco in vagina nonostante il cerchiaggio. Puntualizzo che tutte le gravidanze sono state fatte a letto (mi alzavo solo per andare in bagno e a mangiare).
Il mio ginecologo, l’ultimo di tanti che ho provato e di cui ho fiducia, ritiene che si tratti di incompetenza cervicale e vorrebbe che io ritentassi una nuova gravidanza aggiungendo al cerchiaggio anche il progesterone. Vorrei rivolgermi ad un centro specializzato in gravidanze ad alto rischio almeno per una consulenza, ma non so a chi rivolgermi: vorrei avere delle risposte più concrete ed esaurienti e sapere se posso avere discrete possibilità di riuscire a portare almeno a 7 mesi una prossima gravidanza. La ringrazio per la Sua attenzione

La diagnosi di incontinenza cervicale è molto probabile, vista la sua storia ostetrica. E’ anche vero che non c’è unanime accordo nel mondo scientifico sull’evidenza dell’utilità del cerchiaggio cervicale. A parer mio tuttavia, quando c’è una storia di aborti ad epoche avanzate, senza dolori, con protrusione del sacco e nascita di un feto vivo, il cerchiaggio è un utile tentativo, che spesso nella mia esperienza ha dato i suoi risultati. Occorre anche uno studio preliminare su possibili infezioni croniche del tratto cevicovaginale, che possono avere un ruolo importante e rendere vano qualunque rimedio. Fa bene a rivolgersi ad un centro specializzato.
Inoltre esistono varie tecniche per l’esecuzione del cerchiaggio ed è bene sceglierne una che preveda il posizionamento quanto più in alto è possibile e farlo anche prima che la cervice subisca modifiche e quindi piuttosto presto. Il riposo e il progesterone possono contribuire, ma ho idea che da soli non bastino. Cordiali saluti e cari auguri.

* Il consulto online è puramente orientativo e non sostituisce in alcun modo il parere del medico curante o dello specialista di riferimento

Fai la tua domanda Tutte le domande
Ti è stato utile?
Non ci sono ancora voti.
Attendere prego...

Specializzazione

  • Ginecologo