Ho iniziato ad assumere la pillola per la prima volta… - GravidanzaOnLine

Anonimo

chiede:

Salve!
Sono una ragazza di 22 anni e proprio ieri ho iniziato ad assumere la pillola per la prima volta. Premetto che non l’ho richiesta come anticoncezionale, ma a questo punto vorrei “sfruttarla” anche da questo punto di vista. Mi è stata prescritta come cura per un’acne non molto diffusa ma che si manifesta con cisti profonde e dolorose, da un annetto a questa parte (mentre nell’adolescenza ho sofferto di un’acne più superficiale). I miei dosaggi ormonali rilevano valori nella norma, eccetto la prolattina: già l’anno scorso ho scoperto una iperprolattinemia che non è stata definita grave per la presenza di macroprolattina, quindi non funzionale a quanto mi hanno detto, e nessuna alterazione ipofisaria dopo RM. (Il valore è di 33 su un valore massimo di riferimento di 13). Il testosterone è al limite superiore ma nella norma (mi pare 0,7). Un anno fa avevo anche valori del dehas alterati, che sono rientrati da soli.. e anche la micropolicistosi ovarica riscontrata qualche anno fa non risulta più all’ecografia! Il problema però è che l’acne peggiora, e anche un po’ di irsutismo! La ginecologa ha optato per uno schema volto proprio al miglioramento di questi sintomi che ha ritenuto meno “pesante” del classico Diane; ho letto qualcosa in rete e ho scoperto che la formulazione è chiamata “Sequenziale Inversa”:
– dal 1° al 10° giorno del ciclo 1 compr/die di Etinilestradiolo Amsa 10 mcg + 1/4 di compr/die di Androcur (cioè 12,5 mg di Ciproterone acetato);
– dall’11° al 21° giorno del ciclo 2 compr/die di Etinilestradiolo Amsa 10 mcg;
– dal 22° al 28° giorno intervallo
Ora… avrei un po’ di domande! Innanzitutto un parere su questo schema e sull’Androcur.. a leggere gli effetti collaterali mi sale l’ansia!
In secondo luogo, poiché la pillola non è stata prescitta come contraccettivo, volevo chiarimenti sul reale potere anticoncezionale.. è sicura come una classica pillola? Posso avere rapporti completi senza timore (ovviamente se usata correttamente)? E se sì, posso stare tranquilla già dai primi giorni di assunzione o magari devo aspettare un ciclo completo?
Ringrazio tutti per l’attenzione e la disponibilità
Cordiali Saluti

Redazione

Redazione

risponde:

Gentile signorina Paola,
lo schema sequenziale inverso viene spesso utilizzato per l’associazione cyproterone acetato + etinilestradiolo, per sfruttare l’effetto antiandrogeno della prima molecola senza provocare un blocco mestruale, dovuto al suo eventuale accumulo, per cui concordo con la collega che, giudicando la Diane, nel suo caso, un po’ “leggera”, glielo ha prescritto. L’assunzione di etinilestradiolo al dosaggio di 20 mcg (però per tutti i 21 giorni) è paragonabile ad altre pillole contraccettive, per cui l’efficacia è garantita; gli effetti collaterali del progestinico sono correlati sia al dosaggio che alla durata d’uso, ma è sufficiente uno screening metabolico per monitorarne la tollerabilità. Da ultimo le consiglierei, visto che riferisce acne cistica e che è protetta dal punto di vista anticoncezionale, l’uso di isotretinoina orale, con adeguato controllo dermatologico. Cordiali saluti.

* Il consulto online è puramente orientativo e non sostituisce in alcun modo il parere del medico curante o dello specialista di riferimento

Fai la tua domanda Tutte le domande
Ti è stato utile?
Non ci sono ancora voti.
Attendere prego...

Specializzazione

  • Ginecologo