Ho fra l’ano e la vagina due protuberanze… | GravidanzaOnLine

Anonimo

chiede:

Sono Tina di nuovo salve, vi riscrivo perché avrei bisogno di consigli data la mia confusione. Vi spiego ho fatto il paptest e la visita perché mi sono accorta di avere a livello esterno fra l’ano e la vagina due protuberanze risultato: negativo per lesione intraepiteliale o malignità. adeguatezza del preparato soddisfacente:presenza di cellule rappresentative della sede anatomica in esame (zona di trasformazione). striscio composto da cellule squamose superficiali ,intermedie e endocervicali. Presenza di emazie. Al che il mio ginecologo mi ha eseguito una colposcopia con biopsia risultato :il quadro morfologico mostra frammenti di endocervice con il quadro della endocervicite cronica papillare. in caso di fondato sospetto clinici utile citologia con ricerca HPV. Di nuovo il mio ginecologo mi ha prescritto una isteroscopia con eventuale escissione colposcopica… ricerca hpv: risultato: scrape cervicale: negativo. Virotipo: non tipizzabile esame anatomoistologico: il quadro morfologico mostra frammento di endocervice con quadro di endocervicite cronico , con metaplasia squamosa matura ed immatura dell’epitelio di superficie e di alcuni sfondati ghiandolari. Cosa ho esattamente non riesco a capirlo e il mio ginecologo non mi aiuta ma mi fa fare solo esami su esami. aiutatemi voi per favore. La cosa strana cioè il problema iniziale è lì.. ma dato che queste cose compaiono solo quando mi premo e poi dopo un po’ vanno via il mio ginecologo non riesce a vederle… cosa può essere a chi mi devo rivolgere… helpme

Cara Tina, in realtà in base a ciò che mi scrive, non ho ben chiara la problematica che Lei riferisce a riguardo delle protuberanze. Se ho ben capito la loro comparsa e scomparsa è quasi istantanea. Non mi fornisce inoltre nessuna descrizione delle protuberanze stesse (es. a creste di gallo, a papule, con cute sovrastante normale o alterata etc) e questo rende impossibile una diagnosi. Sicuramente se fossero state formazioni superficiali e cutaneo – mucose, il suo medico le avrebbe notate con la colposcopia oltre che con la semplice visita. Potrebbe trattarsi di qualche neoformazione profonda, non mucosa o cutanea (anche di tipo varicoso) ed in questo caso è indispensabile per una eventuale diagnosi, eseguire una ecografia – color doppler perineale e dei tessuti perirettali e perivaginali.
A riguardo dei risultati dello striscio e dello scraping del canale cervicale, il reperto è compatibile con infiammazione cronica non obbligatoriamente associata a papillomavirus il quali anzi sembrerebbe estraneo al quadro. Non credo proprio, almeno per quanto mi è possibile dedurre dalle notizie che mi fornisce, che cervicite e protuberanze siano collegabili fra loro, almeno al momento.
Esegua fra 6 mesi una nuova colposcopia e un nuovo scraping del canale cervicale oltre alla ecografia prima consigliata.
Un saluto

* Il consulto online è puramente orientativo e non sostituisce in alcun modo il parere del medico curante o dello specialista di riferimento

Fai la tua domanda Tutte le domande

Specializzazione

  • Ginecologo