Gravidanza dopo il parto, quante insicurezze! - GravidanzaOnLine

Anonimo

chiede:

Salve, ho partorito da poco meno di 8 mesi. 6 giorni fa ho avuto delle perdite rosse e credendo fosse il ciclo (che dal parto non era ancora tornato) non mi sono preoccupata. Il giorno seguente ho avuto solo perdite marroni e per puro scrupolo ho deciso di fare un test di gravidanza che ha dato esito positivo. Spaventata per le perdite continue sono andata al PS e mi hanno fatto l’ecografia che ha mostrato la veridicità del test: era presente il sacco vitellino. Dato che non mi erano tornate le mestruazioni non so in che settimana mi trovo, sono certa solo che il primo di gennaio non ero incinta, in quanto avevo effettuato un ulteriore test. Ora continuo ad avere delle perdite, ho dovuto sospendere l’allattamento al mio piccolo e sono andata a fare gli esami della beta hcg: 2 giorni fa il valore era 6550, oggi 10110… vanno bene? Posso essere positiva e sperare che la gravidanza pur iniziata in modo un po’ rocambolesco vada a buon fine? Prima di partorire il mio cucciolo ho subito due aborti e sono sempre terrorizzata al pensiero di doverne affrontare un altro… Grazie mille

Redazione

Redazione

risponde:

Per chiarire il dubbio sarà sufficiente un’ecografia a distanza di una decina di giorni, che dovrà necessariamente mostrare l’embrione e la sua attività cardiaca. Dalla misura dell’embrione si potrà anche datare perfettamente la gravidanza e stabilire quindi epoca e data presunta del parto. Cordiali saluti.

* Il consulto online è puramente orientativo e non sostituisce in alcun modo il parere del medico curante o dello specialista di riferimento

Fai la tua domanda Tutte le domande
Ti è stato utile?
Non ci sono ancora voti.
Attendere prego...

Specializzazione

  • Ginecologo

Categorie