Fuoriuscita di aria dalla vagina: cause - GravidanzaOnLine

Mersia

chiede:

Salve,
vi scrivo perché sono piuttosto preoccupata ed imbarazzata da una stranezza che mi accompagna da un bel po’ di tempo, troppo ormai. Da molto infatti “soffro in silenzio” per un problema che riguarda il mio corpo che mi mette molto a disagio.
Sin da ragazzina riuscivo ad emettere aria dalla vagina nel momento in cui contraevo e rilasciavo gli addominali bassi, con un piccolo sforzo. Sembra strano e a voi maschi farà molto ridere (come anche a tutte quelle donne che non ne hanno mai fatto esperienza) ma è così. Mi accorgevo di avere come un tappo o comunque una bolla d’aria fastidiosa di cui dovevo in qualche modo liberarmi. E così accade ora. Ho cercato di capire da cosa potesse dipendere – allora che ero vergine – e cerco una risposta tutt’ora che non lo sono più da due anni. Questo mi fa pensare che le cause prescindono dalla presenza o meno di rapporti sessuali. Nonostante questo rumori fastidiosi simili a peti anali si verificano e si sono verificati anche durante i rapporti sessuali che ho avuto. Mi vergogno di parlarne con la mia ginecologa per ora; se riesco a dedurre che non è nulla di grave ne farò a meno e cercherò in qualche modo di conviverci (che fare altrimenti?). D’altronde ho sentito da molte amiche e altre ragazze on line che durante i rapporti hanno avuto anche loro problemi di fuoriuscita di aria dalla vagina. Sapete come aiutarmi? Ve ne sarei davvero grata! Vi ringrazio anticipatamente. Cari saluti.

Gentile Mersia,
non è la prima che mi pone un quesito del genere. Il tutto dipende dalla conformazione della sua vagina. Se addirittura ci riusciva da ragazzina, è evidente che o per la conformazione dei suoi genitali, o per un particolare atteggiamento in cui lei volontariamente o involontariamente contrae i muscoli del perineo, accade questa cosa. Se lei si sente particolarmente tesa e nervosa, potrebbe provare con degli esercizi di rilassamento della muscolatura. Per i rapporti, usi delle creme lubrificanti. A seconda dell’esito si potrà pensare ad altri rimedi. Di sicuro non ci sono pericoli, ma solo il suo disagio. Non abbia vergogna a parlarne con il suo ginecologo, oppure vuol dire che non ne ha scelto uno col quale si sente a suo agio. Cordiali saluti.

* Il consulto online è puramente orientativo e non sostituisce in alcun modo il parere del medico curante o dello specialista di riferimento

Fai la tua domanda Tutte le domande
Ti è stato utile?
Non ci sono ancora voti.
Attendere prego...

Specializzazione

  • Ginecologo