Anonimo

chiede:

Gentile dottore,
le scrivo sperando che mi possa aiutare.
Purtroppo ho avuto un aborto alla 7sett. Dopo ho avuto 2 cicli e in entrambi si è evidenziato che il follicolo non scoppia, e si trasforma in cisti.
Ho fatto i dosaggi ormonali al 3gg e si è notata una prolattina di 28. Il gine mi ha dato dostinex mezza cmpr alla settimana.
Per l’aborto ho fatto esami immunologici, il cariotipo e quelli per la trombofilia, tutto negativo. Io e mio marito abbiamo anche fatto i tamponi vaginali e uretrali, nonché la spermiocoltura e lo spermiogramma. Unica infezione mio marito, enterococcus faecalis. Stiamo prendendo l’antibiotico (Augumentin 1gr, 2 al dì per 7gg, entrambi).
Ora il gine, vuole farmi fare l’isteroscopia con biopsia dell’endometrio per vedere se ci sono cose che non vanno. Ho letto che è un esame invasivo e mi chiedo se è un esame proprio necessario. Inoltre vorrei sapere se serve per curare i follicoli che non scoppiano.
Mi scuso per la lungaggine, ma ormai non so che pesci prendere! 🙁
Grazie mille per il suo aiuto

Redazione

Redazione

risponde:

Gentile signora Valeria,
premesso che un solo dosaggio per la prolattina non consente di diagnosticarne un’iperincrezione cronica e tantomeno giustifica l’assunzione del Dostinex, un aborto isolato va considerato episodico e quindi non obbliga ad eseguire tutti gli esami prescritti, soprattutto quelli più invasivi (a meno che non ve ne sia la precisa indicazione per un effettivo sospetto diagnostico). Se ha cicli regolari e adeguata presenza di progesterone in circolo nella fase luteinica, l’aspetto “cistico” delle ovaia (non riferisce la dimensione della “cisti”) diventa un fattore trascurabile (la luteinizzazione follicolare, se esiste, è molto rara). Le consiglio la ricerca di un nuovo concepimento spontaneo senza assumere alcun farmaco; in caso di insuccesso, attenda almeno sei mesi/un anno prima di rivolgersi ad un Centro per la Procreazione Medicalmente Assistita con adeguata esperienza in merito. Cordiali saluti.

* Il consulto online è puramente orientativo e non sostituisce in alcun modo il parere del medico curante o dello specialista di riferimento

Fai la tua domanda Tutte le domande

Specializzazione

  • Ginecologo