Flussimetria in gravidanza: quante volte può alterarsi? - GravidanzaOnLine

“Flussimetria in gravidanza: quante volte può alterarsi?”

Anonimo

chiede:

Buonasera sono una ragazza di 28 anni, questa è la mia seconda gravidanza. Quando ho fatto la morfologica a 20 settimane mi è stata riscontrata la flussimetria uterina alterata e il mio ginecologo mi ha prescritto la cardiospirina. Alla visita successiva, circa 10 giorni dopo, mi ha detto che i valori della flussimetria erano rientrati nella norma e che devo continuare a prendere la cardiospirina come prevenzione. Ho una domanda in merito: la flussimetria, una volta rientrata nella norma, può alterarsi di nuovo? Premetto che mangio senza sale. Vorrei anche sapere quali sono le cause della flussimetria. Qui di seguito trova i valori della flussimetria iniziale: PI destra 0.66 PI sinistra 0.48 con presenza di notch bilaterale. Grazie mille aspetto vostre notizie

Dott. Sandro Zucca

Dott. Sandro Zucca

risponde:

Gentile signora, la doppler flussimetria delle arterie uterine indica se la circolazione ematica tra madre e utero (e quindi placenta e bimbo) si svolge regolarmente. Le fisiologiche modificazioni di queste arterie avvengono durante la gravidanza e sono definitive entro la 24^ settimana dopodiché non si modificano più. Quindi, se ora sono ok, lo rimarranno sino al termine della gravidanza, indipendentemente dall’aspirina o dalla dieta iposodica. Auguri di buona continuazione.

* Il consulto online è puramente orientativo e non sostituisce in alcun modo il parere del medico curante o dello specialista di riferimento

Fai la tua domanda Tutte le domande
Ti è stato utile?
Rating: 5.0/5. Su un totale di 1 voto.
Attendere prego...

Specializzazione

  • Ginecologo