Endometrite batterica - GravidanzaOnLine

Anonimo

chiede:

Gentile dottore, ho 30 anni e da circa un anno e mezzo ho iniziato ad avere piccoli dolori al fianco destro davanti e dietro, lieve indolenzimento alla gamba, gonfiore addominale, lieve bruciore alla minzione (più che altro sensazione di fastidio esterno… irritazione), lieve dolore durante i rapporti sessuali (solo a volte), mestruazioni spesso irregolari il tutto “accompagnato” da continui sbalzi di umore e depressione… Ho eseguito eco renale e vescicale, eco addominale, eco tv, vari tamponi vaginali, urinocoltura, pap test… tutto negativo. I dottori che ho consultato (compresa la mia ginecologa) continuavano a dirmi di stare tranquilla e che si trattava solo di stress… Stanca di sentirmi dire che i miei problemi esistevano solo nella mia testa ho consultato un ginecologo molto rinomato nella mia zona il quale dopo una visita accurata mi ha diagnosticato un’endometrite batterica, curata all’inizio con 10 giorni di antibiotico e 20 di flaminase, la sintomatologia è migliorata ma non scomparsa così sono tornata da lui e mi ha prescritto 5 punture di bentelan da 4 mg e 2 compresse di bentelan da 1mg mattina e sera 10 giorni al mese per tre mesi… quello che volevo chiederle è se la terapia le sembra corretta e se i sintomi che ho sono compatibili con questa patologia, le confesso che ho un po’ di timore del bentelan, temo gli effetti collaterali… mi scusi se mi sono dilungata ma sono molto confusa e dopo l’esperienza che ho avuto faccio fatica a fidarmi. La ringrazio sin da ora per la disponibilità e per le risposte che vorrà darmi.

Redazione

Redazione

risponde:

Non conoscendo la modalità con la quale le è stata diagnosticata la endometrite e potendo i suoi sintomi rappresentare sia tutto che niente, essendo presenti in una infinità di condizioni ma anche in persone senza reali patologie, non posso dirle nulla di circostanziato… scuramente una infezione batterica si cura con antibiotici ed antinfiammatori. Le ricordo che almeno parte dei suoi sintomi potrebbero essere compatibili anche con una disfunzione tiroidea.
Un saluto

* Il consulto online è puramente orientativo e non sostituisce in alcun modo il parere del medico curante o dello specialista di riferimento

Fai la tua domanda Tutte le domande

Specializzazione

  • Ginecologo