Anonimo

chiede:

Salve! Ho 37 anni e da due mesi il mio ginecologo mi ha prescritto clomid visto che e più di un anno che cerco una gravidanza ma non succede… il primo mese ho avuto un anticipo del ciclo di 4 giorni, io sono regolare normalmente 28 giorni, questo mese mi sono venute 8 giorni prima e di conseguenza il ginecologo mi ha cambiato il dosaggio: invece che 1 pillola dall’ottavo giorno dopo il ciclo per 5 giorni, ora mi dice di prendere una pillola dal quinto giorno per 8 giorni. La mia domanda è questa: è necessario fare anche un test di gravidanza prima di ricominciare con clomid?

Redazione

Redazione

risponde:

Gentile signora, il clomid è un farmaco che stimola l’ovulazione; non mi ha dato informazioni riguardo ad altri eventuali accertamenti effettuati per sapere se c’è una corretta integrità e funzionalità dell’apparato genitale. Per il resto cambiare la giornata di assunzione del farmaco dipende esclusivamente dal medico che la segue, non cambia l’efficacia del trattamento. Deve fare un test di gravidanza solo se ha un ritardo mestruale.
Auguri

* Il consulto online è puramente orientativo e non sostituisce in alcun modo il parere del medico curante o dello specialista di riferimento

Fai la tua domanda Tutte le domande

Specializzazione

  • Ginecologo