Dubbi e decisioni | GravidanzaOnLine

Anonimo

chiede:

Salve Dottore, sono alla prima gravidanza e chiaramente per me è un’esperienza completamente nuova, bella ma piena di dubbi e perplessità. Sono in dubbio se fare una ecografia prestrutturale oppure andare direttamente a fare la strutturale. Le spiego brevemente la mia situazione. Ho 35 anni compiuti, sto tenendo sott’occhio una glicemia ballerina per colpa della mia golosità e non per patologia. Sono alla settimana 12+5 e ho eseguito (alla 11+6) il duo test i cui risultati sono stati: CRL 61.1 mm; diametro biparietale 21.3; circonferenza cranica 74.2; circonferenza addominale 58.4; osso nasale 2.2; PAPP-A valore 2,44 mlU/ml (MoM corretta 1,07); free Beta hCG valore 13,3 ng/ml (MoM corretta 0,39); misura translucenza nucale 1.4 mm; rischio per età 1:271; indice di rischio (biochimico) per Trisomia 21 1:5423; Rischio combinato (con NT) per Trisomia 21 1: 5423; rischio per Trisomia 18 (con NT) 1:10000. Sia l’ecografista del duo test, sia il mio ginecologo non mi consigliano di fare l’amniocentesi, ma solo l’ecografia strutturale alla 19°settimana. Tuttavia il mio ginecologo mi ha detto che se voglio stare più serena posso effettuare una pre-strutturale alla 16° settimana per vedere se c’è qualcosa eventualmente che non va ed essere, nel caso, ancora in tempo per praticare l’amniocentesi. I miei cari dicono di stare tranquilla perchè è tutto a posto. Io sono piuttosto serena, ma ho sempre un po’ di (credo sia naturale) paura. Lei cosa mi consiglierebbe di fare? La prestrutturale alla 16° o direttamente la strutturale alla 19°? Grazie anticipatamente dei consigli che mi potrà dare. Un caro saluto,

Redazione

Redazione

risponde:

Gentile Aayla, il mio consiglio è di non medicalizzare eccessivamente la gravidanza. L’ecografia prestrutturale o premorfologica o comunque la vogliamo chiamare è un’invenzione. È ovvio che se la gestante è ansiosa, le viene offerta. Ma a questo punto potremmo fare anche la pre pre strutturale a 15 settimane o la pre pre pre strutturale a 14 e così via. Anche l’ecografia per il test combinato, quella della translucenza nucale è in grado di evidenziare un gran numero di malformazioni e allora forse dovremmo chiamarla strutturale primordiale. Ma è questo lo scopo dell’ecografia, quale altro? Quello appunto di evidenziare eventuali anomalie, o situazioni che compromettano il benessere del feto. E lo era anche ai tempi in cui l’esame al quinto mese nessuno lo chiamava strutturale. Concludendo: non è un’ecografia a settimana che le leverà i dubbi e l’ansia. Cerchi di stare serena e segua i protocolli delle linee guida delle principali e serie società scientifiche che prevedono in tutto il mondo tre ecografie, I II e III trimestre. Farne di più, la medicina basata sull’evidenza non ne ha dimostrato l’efficacia. Cordiali saluti.

* Il consulto online è puramente orientativo e non sostituisce in alcun modo il parere del medico curante o dello specialista di riferimento

Fai la tua domanda Tutte le domande

Specializzazione

  • Ginecologo