Anonimo

chiede:

Buongiorno, sono in cerca di una gravidanza da circa un anno e mezzo e da poco ho scoperto di avere la prolattina molto alta. Il mio ginecologo non ha esitato a dirmi di iniziare una cura di dostinex con una compressa a settimana per 6-8 settimane continuando la ricerca di una gravidanza e sospendendo il farmaco se nel frattempo arriva un test positivo. Sono moto preoccupata perché dal bugiardino si evince che si tratta di un farmaco che può essere molto pericoloso per il feto tant’è che si consiglia di attendere un mese dopo la fine della cura prima di cercare una gravidanza. Cosa mi consigliate voi? Per non incorrere in rischi per il feto potrei interrompere la ricerca di una gravidanza durante la cura e riprendere la ricerca dopo la fine della cura ma, l’effetto di inibitore della prolattina quanto tempo dura? Grazie infinite per l’attenzione

Redazione

Redazione

risponde:

Viene sconsigliato l’uso del farmaco in gravidanza, in quanto non esistono studi sufficienti per poter determinare la sua completa innocuità, come spesso accade per moltissimi farmaci. Ad ogni modo non mi risulta che abbia causato problemi al feto sicuramente attribuibili alla sua somministrazione nei vari studi effettuati come è specificato anche nel bugiardino.
Il suo effetto dopo la sospensione è variabile… Spesso gradualmente la prolattina inizia a risalire, altre volte l’effetto inibente persiste per numerosi mesi.
Un saluto

* Il consulto online è puramente orientativo e non sostituisce in alcun modo il parere del medico curante o dello specialista di riferimento

Fai la tua domanda Tutte le domande

Specializzazione

  • Ginecologo