Anonimo

chiede:

Buonasera, dopo un aborto ritenuto con relativo raschiamento il ciclo si presenta con delle piccole perdite, dopo due ecografie transvaginali la mia ginecologa dice che è tutto a posto, che in entrambe si visualizza corpo luteo. Dopo l’ultima ecografia decide di farmi fare gli esami del sangue riguardanti beta hcg, progesterone e prolattina. Non capendo subito che al momento del ciclo si presentano le perdite, mi prescrive una fiala di prontogest, ma del ciclo niente. Richiamo la dottoressa e mi dice che quelle perdite sono il mio ciclo e che abbiamo fatto il prontogest per niente. La mia domanda è: visto che l’iniezione è stata effettuata 2 giorni dopo le perdite, cosa succede? Può ritardare l’ovulazione? Mi scusi se mi sono dilungata!!! Distinti saluti!!!

Redazione

Redazione

risponde:

Gentile Signora, un progestinico effettuato prima della ovulazione può alterare l’ovulazione (anche inibirla) e la tempistica della stessa.
Un saluto

* Il consulto online è puramente orientativo e non sostituisce in alcun modo il parere del medico curante o dello specialista di riferimento

Fai la tua domanda Tutte le domande

Specializzazione

  • Ginecologo