Distacco sottocoriale e crescita del feto - GravidanzaOnLine

Anonimo

chiede:

Gentilissimi Dottori, sono alla mia prima gravidanza ottenuta dopo vari
tentativi di PMA (ICSI). Sono attualmente alla 9 settimana.
Il primo controllo ecografico effettuato alla 7+1 dava un embrione con LVS
6,7 mm e BFC presente. Era però presente una zona di distacco sottocoriale
al polo inferiore delle membrane in via di riorganizzazione (ematoma
sottocoriale). Al secondo controllo ecografico effettuato alla 8+4 il
distacco era completamente riassorbito e l’embrione aveva una LVS di 15,4
e
BFC presente.
Fino al primo controllo prendevo aspirinetta 100 (una/die) e 1/2 fiala di
prontogest al giorno, l’aspirinetta mi è stata sospesa (credo per
facilitare
il riassorbimento dell’ematoma). La mia domanda è questa: ho notato che
dalle tabelle l’embrione risulta essere un po’ sotto la media come LVS,
anche se ha recuperato un po’. Potrebbe essere stato il distacco? Può il
distacco aver creato altri problemi? Devo preoccuparmi? Gradirei tanto un
vostro parere.
Grazie mille

Gentile signora Lorenza,
se il distacco sottocoriale era parziale e si è anche riassorbito, non deve
temere per la salute del suo piccolo; le misure tabellari dei vari parametri
sono espresse con valori da minimo a massimo, comunque avere valori un po’
sotto la media rientra sempre nel campo della normalità: è importante che
nei prossimi controlli il feto dimostri uno sviluppo cosiddetto “armonico”,
quindi che la crescita si mantenga lineare, con una curva parallela a quelle
disegnate sui grafici di riferimento. Cordiali saluti ed auguri.

* Il consulto online è puramente orientativo e non sostituisce in alcun modo il parere del medico curante o dello specialista di riferimento

Fai la tua domanda Tutte le domande

Specializzazione

  • Ginecologo