Distacco placenta e bi-test | GravidanzaOnLine

Anonimo

chiede:

Gentile Dottore, sono alla 14^ settimana di gravidanza e l’8^ settimana ho avuto una abbondante perdita di sangue con corsa al ps con diagnosi distacco placenta, battito fetale presente. Adesso dopo aver osservato un mese di riposo e ovuli di progesterone, il distacco è ancora li ed è di circa 5.1×3.1 con raccolta ematica. Ho fatto il
bi test, che ha avuto un buon esito. Ma mi domando, questo potrebbe essere influenzato dal distacco? È normale che dopo un mese il distacco sia ancora lì? Potrebbe influire con la crescita del bambino? A quante settimane di gravidanza posso iniziare a stare più serena? Anche la TN ha avuto buon esito. Grazie

Redazione

Redazione

risponde:

Gentile Samanta, mi permetto di consigliarle un’ecografia di secondo livello per meglio tipizzare la entità reale dell’ipotetico distacco.
I tempi di guarigione anatomica di un distacco possono essere relativamente lunghi. Ad ogni modo un’ecografia di livello avanzato è in grado spesso di stabilire lo stato di guarigione.
Si tranquillizzi per il suo bambino.
In caso di distacco o di ematoma se la gravidanza procede ed i sintomi scompaiono, in genere il feto non riporta nessun danno.
Ovviamente mi riferisco a distacchi di piccola o media entità.
Un saluto

* Il consulto online è puramente orientativo e non sostituisce in alcun modo il parere del medico curante o dello specialista di riferimento

Fai la tua domanda Tutte le domande

Specializzazione

  • Ginecologo