Anonimo

chiede:

Gentile Dott., ho 25 anni e desidererei avere un chiarimento sull’andamento della mia gravidanza (la prima). Ecco alcuni dati: 25/07/12 sospensione NuvaRing 28/07/12 ultima mestruazione 29/08/12 test positivo 30/08/12 beta hcg 103 03/09/12 beta hcg 783 06/09/12 beta hcg 1510 20/09/12 ecografia: embrione di 7,7 mm con battito Secondo la data dell’ultima mestruazione, il 20/09 sarei dovuta essere a 7+5, invece le misure dell’embrione corrispondono a 6+5. La ginecologa pensa che abbia semplicemente ovulato una settimana più tardi. Ma il 7 agosto avevo fatto un’ecografia da un’altra ginecologa perché ero all’estero e mi era stato detto che avrei ovulato tra il 12 e il 14 agosto. Io ho avuto rapporti non protetti il 13, il 14 e anche i giorni successivi. Se l’ovulazione fosse avvenuta il 14, la gravidanza dovrebbe essere sì più giovane, ma di 4 giorni e non di una settimana, quindi l’embrione sarebbe ugualmente più piccolo. Potrebbe spiegarmi come si giustifica questo ritardo? Può essere che pur avendo ovulato il 14, si debba considerare qualche altro giorno di ritardo perché magari la fecondazione non è avvenuta lo stesso giorno? Se invece l’embrione fosse realmente 2-3 mm più piccolo (se ho ovulato il 14, sarebbe dovuto essere di 10 mm, non 7,7) rispetto all’età gestazionale, è un campanello d’allarme? Spero che potrà risolvere presto questo dubbio. Grazie mille! Cordiali Saluti

Redazione

Redazione

risponde:

Gentile Signora, i fattori che condizionano il concepimento sono molti (ovulazione che può non avvenire a metà del ciclo anche con cicli regolari, progressione degli spermi e della morula etc.
La accuratezza ecografica nello stadiare la gravidanza nelle prime settimane é elevata con una possibilità di errore di circa 2 giorni. Quindi l’epoca calcolata dalla ecografia precocemente é quella reale. Un embrione un pochino più piccolo o più grande rispetto a quanto atteso costituisce evenienza frequentissima e testimonia un ritardo o un anticipo del concepimento.
Ovviamente in presenza di camera ovulare, sacco vitellino secondario, regolari.
Un saluto

* Il consulto online è puramente orientativo e non sostituisce in alcun modo il parere del medico curante o dello specialista di riferimento

Fai la tua domanda Tutte le domande
Ti è stato utile?
Non ci sono ancora voti.
Attendere prego...

Specializzazione

  • Ginecologo