Cosa è successo? Aborto spontaneo? | GravidanzaOnLine

Anonimo

chiede:

Salve, grazie innanzitutto per la Sua attenzione. Sono una ragazza di 30 anni, ho rapporti sessuali da 4 anni protetti col mio ragazzo. Da sempre ho avuto mestruazioni regolari, con flusso abbondante e dolorose ma ultimamente ancora più lunghe e abbondanti. Dal mese di Maggio 2007 ho cominciato ad avere dei disturbi, ho avuto un ciclo che è iniziato indolore nei primissimi giorni (contrariamente a quanto mi succedeva sempre), ma con dei disturbi al quarto e quinto giorno, e sensazione di debolezza fisica. Inoltre dal quinto giorno il flusso (che in genere scompariva o quasi) ha cominciato ad aumentare, ed inoltre insieme alle perdite ematiche si potevano notare sempre più frequentemente dei pezzi di una sostanza gelatinosa di colore rosso scuro, forse del sangue coagulato. Questo fenomeno si è verificato sopratutto il 10° giorno dall’inizio del ciclo. A questo punto ho preso (a distanza di qualche ora l’una dall’altra) due pillole per bloccare l’emorragia consigliatami da un’amica che aveva avuto non esperienza identica (era domenica e non c’era nessun medico ho avuto paura di perdere troppo sangue).Ora mi rendo conto che ho preso una decisione azzardata. Da lì a poco sono andata dal medico generico (accusavo anche il disturbo di urgenza urinaria e dovevo andare molto spesso in bagno) che mi ha prescritto delle analisi del sangue e delle urine. Queste ultime tutto ok, invece ho riscontrato una forte anemia da carenza di ferro e mancanza di ferritina (15). Assumendo il ferro il tutto sembrava ristabilito, invece nel mese di dicembre 2007 durante il ciclo sono ricominciate a spuntare quei pezzettini di sangue coagulato. Durante l’ultima mestruazione mi è accaduta una cosa ancora più strana, mentre mi stavo lavando è fuoriuscito un qualcosa di rosso, della lunghezza di circa 5 cm molto simile ad un embrione (vi mando la foto). Sono terrorizzata, non so che pensare (nell’ultimo mese non ho avuto rapporti) ho pensato persino di essere incinta senza saperlo e di avere avuto un aborto spontaneo. Ho paura di andare dal ginecologo temendo sia qualcosa di grave. So che devo assolutamente fare una visita ma, nel frattempo, lei può dirmi cosa sospetta? Grazie infinite.

Redazione

Redazione

risponde:

Gentile signora, purtroppo non ho avuto la sua foto. Penso che lei debba fare urgentemente una visita ed una ecografia transvaginale; il pronto soccorso ginecologico è sempre aperto. Non so che pillole abbia assunto per bloccare l’emorragia ma è assolutamente sconsigliato farsi consigliare da amiche per questi problemi. Se per ora dovesse succedere ancora prenda tranex compresse tre volte al giorno per controllare il flusso. Non penso sia nulla di grave, per vedere se è stato un aborto spontaneo faccia un dosaggio ematico della beta HCG che deve essere quasi zero. Un ciclo metrorragico e doloroso dopo qualche giorno potrebbe indicare che c’è una patologia che si chiama endometriosi, non grave ma da curare. Si rivolga al più presto ad un ginecologo di fiducia o al consultorio familiare. Auguri

* Il consulto online è puramente orientativo e non sostituisce in alcun modo il parere del medico curante o dello specialista di riferimento

Fai la tua domanda Tutte le domande

Specializzazione

  • Ginecologo